In una nota stampa gli iscritti del circolo di Fratelli d’Italia di Massarosa intervengono sul caso Dell’Innocenti.

“Il circolo di Massarosa si sente in obbligo di prendere le distanze nei confronti dell’anacronistico e infelice comportamento del nostro consigliere comunale Michela dell’Innocenti, che si è rifiutata dal celebrare formalmente la tragedia ingiustificabile dei prigionieri del nostro territorio, deportati ed uccisi nei campi di sterminio nazisti”.

“Ingiustificabili sono le motivazioni portate dalla consigliera comunale che non riusciranno mai a coprire l’ignominia del suo comportamento.
Con il suo atteggiamento incomprensibile Dell’Innocenti ha danneggiato gravemente l’immagine del nostro partito all’interno di una piccola comunità come quella di Massarosa, vanificando tutto quello che è stato fatto negli anni per superare e smarcarsi da coloro che ci vedevano ancora nostalgici del Fascismo e ci ha fatto apparire in maniera sbagliata e distorta agli occhi dell’opinione pubblica”.

“Un gruppo di persone che ha idee, fatto di uomini e donne che ogni giorno si impegnano sul territorio, che guardano allo sviluppo della comunità e al sostegno dei più deboli si trova di colpo assalito da un’ingiusta accusa per colpa di un gesto fuori da ogni logica”.

Chiediamo ai vertici di Fratelli d’Italia che questo rappresentante venga allontanato dal nostro partito, per poter riprendere la serenità nei rapporti con la gente e di condurre la nostra azione politica insieme ai nostri alleati di centro destra in un ottica comune, moderna e leale.

(Visitato 316 volte, 1 visite oggi)

Picchiani (rapp. esuli Dalmazia): deportati offesi da gesto consigliera Fdi

Pif su Radio Capital: “Non votate mai più Michela dell’Innocenti. Meloni prenda distanze da gesto disgustoso”