Abbiamo appreso con dispiacere la notizia che Viareggio non sarà Capitale della Cultura per l’anno 2024 perché sarebbe stata un’importante opportunità per la nostra città. Proprio per questo, anche a seguito dell’apertura del sindaco ad un percorso condiviso, avevamo votato a favore e dato la nostra disponibilità a sostenere l’iniziativa, anche presenziando alla presentazione tenutasi in Darsena. Una disponibilità che però nei fatti, non è mai stata raccolta. E molto probabilmente, fra i limiti che la proposta dell’amministrazione di Viareggio ha maggiormente scontato c’è proprio l’atteggiamento tenuto dal sindaco che non ha saputo fare squadra con il territorio, creando sinergia con tutte le realtà disponibili, come peraltro avevamo suggerito”. Lo scrive il gruppo consiliare Lega a Viareggio (Lucca). “Pesaro, la città vincitrice, per esempio – aggiungono i consiglieri del Carroccio – ha coinvolto tutti e 50 i comuni della Provincia, più Enti e altri soggetti, per una candidatura definita plurale. “Puccini, proprio in concomitanza con le celebrazioni Pucciniane, rappresentava, ovviamente, la nostra carta vincente per la Capitale della Cultura 2024 ma i continui e pubblici litigi del Sindaco Del Ghingaro con il sindaco di Lucca proprio sui temi della cultura, l’incapacità di coinvolgere i tanti comuni che hanno segnato la vita ed il percorso del grande Maestro nel nostro comprensorio, hanno sicuramente finito per pesare, e difatti questa ricorrenza non è sembrata ricoprire la centralità che meritava, come emerso durante l’audizione”.

(Visitato 463 volte, 1 visite oggi)

Partito Democratico di Viareggio, che il Comune ritorni quanto prima ad essere parte del Sistema Museale Territoriale

Roberto Veronesi (PD Viareggio) sull’esito della candidatura di Viareggio a Capitale della Cultura 2024