Come Next generation LU, comitato purtroppo mai nominato nell’attacco confuso di Sinistra Con, rimandiamo al mittente le accuse mosse nei nostri confronti.

Il gruppo è nato da un’idea di alcuni ragazzi mesi fa, con l’obiettivo di cercare di portare avanti le istanze delle giovani generazioni e i temi legati alle politiche giovanili. Oggi gli attivisti cominciamo ad essere molti e vorremmo far notare a “Sinistra con” che se le cose andavano bene, così come loro descrivono, nessuno avrebbe avuto l’esigenza di riunirsi in un comitato. 

Un’amministrazione poco attenta ai giovani in questi anni, che nelle poche iniziative portate avanti ha demandato all’iniziativa privata il nostro futuro.

L’aggressività con la quale veniamo attaccati, non fa parte del nostro stile (ad ognuno il suo), denota un certo nervosismo e che soprattutto abbiamo colpito nel segno. 

Se per voi sono accettabili situazioni scandalose come quella di studenti e professori costretti a fare lezione all’interno dei container, dove il Comune non è riuscito mai, ad incalzare la provincia sui ritardi e a sollecitarla sull’individuazione di un immobile provvisorio, per noi non lo sono!

Nessuno si è fatto sentire, totale silenzio, fino al momento delle elezioni. 

Fa sorridere infine il fatto che vogliate far passare Next generation LU, gruppo aperto, che fa del confronto con tutti i ragazzi e del dialogo i propri cardini come un’iniziativa prettamente elettorale, mentre uno che in tempo di elezioni si chiama “Sinistra Con” come il detentore della verità sopra le parti.
Noi siamo liberi da ogni catena, con persone nella stragrande maggioranza dei casi non iscritte a partiti politici, che provengono da estrazioni diverse e che mettono a disposizione il loro tempo e la loro passione per una città proiettata nel futuro attraverso l’ascolto e il confronto. 

Da noi arriverà solo proposta e critica costruttiva e mai bagarre strumentale.

Con questo speriamo che la questione sia conclusa, noi torniamo sul campo, ad impegnarci, ad ascoltare, a confrontarci, trasportati non da strumentalizzazioni ma dalla passione e dalla volontà, forse utopica, di poter creare un futuro migliore per noi e i nostri coetanei. Le chiacchiere le lasciamo agli altri. Buon lavoro

(Visitato 73 volte, 1 visite oggi)

Azione Lucca: #Italiasulserio Gazebo in Piazza Napoleone a Lucca

Next generation LU: Spazi insufficienti e logistica complicata alla Cavallerizza ducale