La Polizia di Stato ha tratto in arresto un cittadino italiano di 41 anni, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. L’arresto è stato eseguito nel pomeriggio di ieri, 8 maggio, da personale del Commissariato di Viareggio, che intorno alle ore 16.00, ha ricevuto una richiesta di intervento per una accesa lite tra coniugi che stava avendo corso in un appartamento.

Gli agenti una volta riusciti ad accedere all’abitazione, hanno trovavano una donna di 39 anni in lacrime e con visibili segni di percosse sul corpo; la donna ha raccontato agli agenti di essere stata percossa dal marito che l’ha poi costretta con minacce e percosse a consumare un rapporto sessuale; nell’appartamento erano presenti anche i quattro figli minori della coppia, tra i 6 ed i 13 anni, ed il marito stesso che stava dormendo.
La donna è stata trasportata presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Versilia per essere visitata e curata.
L’uomo, che nell’estate del 2020 era stato sottoposto, per reati analoghi, alla Misura dell’Allontanamento dalla Casa Famigliare e al Divieto di Avvicinamento alla moglie, è stato così arrestato ed associato presso la Casa Circondariale di Massa a disposizione della Procura della Repubblica.

(Visitato 1.725 volte, 2 visite oggi)

Strage Viareggio: comune rinuncia costituzione parte civile

Viareggio fuori dal processo per la strage, la Lega: “Scelta che addolora ma non stupisce”