Danze colte e popolari tra Medioevo e Rinascimento è il titolo del laboratorio gratuito di danza in programma sabato (18 giugno) alle ore 10.30 a Palazzo Mediceo, promosso nell’ambito del progetto “Officina Mirabilis” della Regione Toscana, con il coinvolgimento dei giardini e delle ville medicee.

L’iniziativa, a cura di Angelo Paolo De Lucia, offre la possibilità di conoscere il valore anche sociale che le danze hanno avuto nel passato, da puro divertimento nel periodo medioevale a evento pubblico nel Quattrocento, codificando rapporti sociali e relazioni sia all’interno della corte sia tra i vari potenti, passando da un semplice divertimento popolare a un perfetto codice comportamentale impartito alla nobiltà.

I partecipanti al laboratorio potranno sperimentare i passi della carola, della farandola e del branle, danze di derivazione popolare, con la pavana verranno eseguiti dei passeggi tipici del corteggio del XV e del XVI secolo, per poi arrivare all’elaborazione di una danza coreografica militare detta Le Buffon, con la quale simulare colpi di scherma su tempi musicali ben precisi.

Il laboratorio, della durata di due ore, è rivolto ad adulti e famiglie (consigliato dagli 11 anni in su).

Essendo a numero chiuso, è richiesta la prenotazione al numero 388 46 09980.

Per maggiori info sul calendario degli eventi, in programma sino a settembre, visita il sito web www.villegiardinimedicei.it/officinamirabilis.

(Visitato 33 volte, 1 visite oggi)

Compagnia IF Prana organizza un nuovo evento musicale a Seravezza

Festa di San Luigi: Sabato il via ai festeggiamenti a Ripa con una novità relativa all’orario della fiera