Il Comune di Stazzema ha affidato i lavori per un intervento di decoro urbano sul territorio grazie ad un finanziamento intercettato su risorse del Ministero dell’Interno.

L’ intervento, che è il primo di altri, riguarda la frazione di Pontestazzemese in prossimità del Municipio e del parcheggio del Plesso Scolastico. Si farà fronte in questo modo alle criticità presenti sui marciapiedi dovute alla vetustà e alla circolazione dei mezzi, soprattutto quelli pesanti, i quali hanno provocato evidenti rotture sia dei cordoli che della pavimentazione soprastante. Tutto questo fa sì che si creino potenziali pericoli per gli utenti che utilizzano i marciapiedi soprattutto per quelli più anziani, ma anche per i bambini delle scuole e le famiglie che accompagnano i ragazzi. I lavori partiranno nei prossimi giorni e si provvederà anche al ripristino di altre piccole criticità nell’abitato. 

“Si tratta di un primo finanziamento che otteniamo e appaltiamo”, commenta il Sindaco di Stazzema Maurizio Verona, “riusciamo ad intervenire su alcune situazioni di criticità che attendevano da tempo un intervento. Non si tratta solo di migliorare il decoro della frazione, ma restituire anche sicurezza a dei luoghi che sono frequentati da anziani e ragazzi durante tutto l’anno. Era un intervento che avevamo annunciato e che si compie. Nei prossimi mesi intendiamo reperire ulteriori risorse  per le altre frazioni del territorio  con azioni concrete per garantire la sicurezza e l’accessibilità a tutti e migliorare la sicurezza delle nostre strade. Cercheremo di dare il giusto decoro ai nostri borghi per renderli più appetibili agli ospiti che si approcciano al nostro territorio e soprattutto migliorare i percorsi stradali e pedonali per chi vive giornalmente in questi luoghi che sono bellissimi e che meritano di essere valorizzati”. 

(Visitato 51 volte, 1 visite oggi)

Comune di Stazzema: 26esimo anniversario dell’alluvione in Versilia, il programma

Il Sindaco di Stazzema sul Bilancio del Parco Regionale Alpi Apuane: “Un bilancio vuoto: si perdono delle opportunità che non torneranno”