Nella tarda serata di sabato gli agenti della squadra volanti del commissariato di Viareggio, hanno tratto in arresto una cittadina svedese, ricercata nel suo paese ed in ambito europeo per il sequestro della figlia di 9 anni.

La donna, di 47 anni, nel dicembre del 2021 ha sottratto la piccola figlia ad uno specifico programma di affidamento e cure mediche a cui era stata sottoposta dal Tribunale di Malmö ed è fuggita all’estero facendo perdere le proprie tracce; per questo le autorità svedesi hanno emesso un mandato di arresto europeo a suo carico. Nella tarda serata di sabato la donna è stata rintracciata da una volante all’interno di un campeggio viareggino e durante il controllo è emerso il mandato di arresto: assieme a lei c’era anche la bambina. La donna è stata quindi accompagnata presso il commissariato dove, al termine degli accertamenti di rito, è stata dichiarata in arresto ed associata al carcere di Pisa in attesa dell’udienza per l’estradizione. La bambina è stata affidata al fratello che la riaccompagnerà in Svezia per proseguire le cure mediche.

(Visitato 525 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Slider

ultimo aggiornamento: 11-07-2022


Incendio Roulotte nei pressi del Palazzetto dello Sport di Viareggio, nessuna persona coinvolta

Denunciato 29enne per violenza sessuale