Lunedì sera le volanti del Commissariato di Viareggio hanno denunciato, per violenza sessuale, un cittadino tunisino di 29 anni.

Verso le ore 20.00 una Volante del Commissariato, transitando in passeggiata, veniva richiamata da un gruppo di ragazzi seduti su una panchina nei pressi del molo; una di loro, minorenne, in evidente stato di shock, raccontava agli agenti che poco prima, mentre si trovava a passare in Via Barellai assieme agli amici, era stata incrociata da un maghrebino che, una volta alla sua altezza, le aveva messo una mano sotto il vestito palpeggiandole le parti intime per poi allontanarsi.
La ragazzina ammutolita da quanto avvenuto, veniva subito soccorsa dagli amici che si trovavano pochi metri più avanti, e portata sulla panchina in passeggiata dove hanno potuto poi avvisare l’equipaggio della Volante; mentre gli agenti stavano chiarendo quanto accaduto, il maghrebino è stato notato camminare poco lontano e, avuta conferma che si trattasse proprio di lui, è stato fermato ed accompagnato in Commissariato.
Al termine dell’attività di Polizia il tunisino è stato deferito all’A.G. per violenza sessuale.
Durante le fasi di identificazione, inoltre, è emerso che lo stesso era irregolare sul territorio nazionale, per cui l’Ufficio Immigrazione ha avviato le pratiche per il rimpatrio e, a seguito del decreto di espulsione del Prefetto e dell’ordine di accompagnamento del Questore, il soggetto è stato accompagnato presso il CPR di Milano da dove verrà rimpatriato.

(Visitato 722 volte, 1 visite oggi)

Arrestata svedese ricercata per sequestro della figlia, era in campeggio a Viareggio

GDF Lucca, attività a tutela del distretto nautico: 11 soggetti denunciati per appropriazione indebita di finanziamenti