Dopo il successo e l’entusiasmo di pubblico della prima serata di apertura, InForme Festival torna con quattro nuovi appuntamenti di teatro e musica, in quattro diverse locations tra Seravezza e Stazzema.

Sabato 16 luglio sarà la volta di (S)legati della compagnia milanese ATIR, che vedrà in scena Mattia Fabris e Jacopo Bicocchi, due amici, due attori, due appassionati di montagna, imbattuti nell’incredibile storia vera degli alpinisti Joe Simpson e Simone Yates. La storia di un sogno ambizioso, il loro: essere i primi al mondo a scalare il Siula Grande. Ma anche la storia di un’amicizia e della corda che, durante quella terribile impresa, lega i due giovani ragazzi. La serata di spettacolo, che si svolgerà alle ore 18.00 sarà arricchita da due eventi collaterali: una escursione in mezzo ai boschi organizzata dall’Associazione Culturale EmozionAmbiente che precederà lo spettacolo e una degustazione di prodotti tipici a seguire, grazie alla collaborazione con il Rifugio Forte dei Marmi (Stazzema) dove si terrà lo spettacolo lo stesso.

Domenica 17 luglio alle ore 21.00 sarà presentata in prima nazionale, presso la Croce di Fabbiano (Seravezza), la nuova produzione di IF Prana, compagnia organizzatrice del festival. Per i 400 anni dalla nascita di Molière, liberamente tratto dal suo Misantropo, debutterà Solitude, spettacolo diretto da Caterina Simonelli e Silvia Bennett, con in scena i giovani attori Lorenzo Carcasci, Leonardo Larini, Daniele Madeddu, Francesca Piccolo e Maya Quattrini, che racconteranno la tragicomica vicenda di un uomo solo, che si trova a fare i conti con l’assurda e illogica modalità della società e dei costumi. Un “misantropo” incapace di accogliere la parte misteriosa, folle, irrazionale del mondo che lo circonda, un irriducibile razionale che ricollocato nella contemporaneità, fa emergere le contraddizioni che abitano la nostra vita quotidiana.

Martedì 19 luglio, dalla prosa si passa alla musica, con ll gruppo fiorentino dei Camillocromo, divertenti musicisti e cabarettisti che, partendo alle 19.00 da Palazzo Mediceo di Seravezza, allieteranno le strade seravezzine con il loro Concertino itinerante, durante il quale i musicisti Gabriele Stoppa (banjo), Francesco Masi (tromba), Jacopo Rugiadi (clarinetto), Rodolfo Sarli (susafono)  si trasformeranno in una Marchin’ Band, mescolando la musica tradizionale di New Orleans a sonorità klezmer e composizioni originali per una performance interattiva e coinvolgente.

Infine mercoledì 20 luglio, ossia la notte dell’allunaggio, il Premio UBU (importante premio teatrale) autore attore Andrea Cosentino presenterà uno dei suoi cavalli di battaglia, Primi passi sulla Luna, alle ore 21.00 presso la Cappella di Azzano (Seravezza). E proprio l’evento dello sbarco sulla Luna darà il via a una schiera di improbabili personaggi in un viaggio surreale ed esilarante.

Il festival è realizzato grazie al contributo di Fondazione Terre Medicee e del Comune di Seravezza, alla collaborazione con il Comune di Stazzema, alla sponsorship di Mea Sas, e alla partnership di moltissime realtà del territorio.
Costo dei biglietti: intero € 8,00 – ridotto € 5,00. Per informazioni e prenotazioni: 388.9528236 – [email protected]. Programma completo su: www.ifprana.com

(Visitato 65 volte, 1 visite oggi)

Premio Viareggio-Rèpaci 2022, Claudio Damiani vince il premio per la poesia

IV° Trofeo Sagra dell’Olio e delle Olive – Memorial Eliano Pierini