Preso atto che le previsioni meteo elaborate dal Consorzio LaMMA della Regione Toscana non forniscono indicazioni favorevoli sull’andamento degli indici per la prima decade di settembre ed anzi per gran parte del territorio regionale, il modello previsionale indica attualmente condizioni di alto rischio per l’innesco e la propagazione degli incendi boschivi è stato prorogato il “periodo a rischio” fino al 15 settembre su tutto il territorio regionale.

Prorogato di conseguenza anche il relativo divieto assoluto di abbruciamenti di residui vegetali agricoli e forestali su tutto il territorio e qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all’interno delle aree attrezzate. Anche in questi casi vanno, comunque, osservate le prescrizioni del regolamento forestale.

“Purtroppo abbiamo visto come gli incendi rappresentino un rischio enorme per le nostre comunità – commenta la Sindaca Simona Barostti – rispettiamo le regole per il bene nostro e degli altri”.

“Seguire le regole, rispettare le norme, prevenire è fondamentale – commenta l’assessore alla protezione civile Fabio Zinzio – raccomandiamo a tutti massima prudenza per il perdurare delle condizioni meteo che hanno determinato questa proroga al 15 settembre 

Importante segnalare tempestivamente eventuali focolai al numero verde della Sala operativa regionale 800.425.425 o al 115 dei Vigili del Fuoco.

(Visitato 50 volte, 1 visite oggi)

Finanziato il restyling della Buca delle Fate

“I migliori danni della nostra vita”. In Versiliana Marco Travaglio racconta gli ultimi 5 anni di storia italiana