Ultima settimana di eventi per InForme Festival, la rassegna multidisciplinare che in questo 2022 ha portato spettacoli di musica, danza e teatro, in spazi urbani, siti naturali, sentieri, rifugi montani, piazze, pievi, greti di fiume, creando una rete che è riuscita a connettere amministrazioni comunali, cittadini, commercianti, centri di aggregazione, appassionati di arte, di natura e non solo, grazie al contributo di Fondazione Terre Medicee e del Comune di Seravezza, alla collaborazione con il Comune di Stazzema, alla sponsorship di Mea Sas, e alla partnership di moltissime realtà del territorio.

Ci si avvia verso la conclusione del cartellone firmato da Caterina Simonelli e Mariacristina Bertacca, componenti della Compagnia IF Prana, accanto alle colleghe Giulia Arpe, Silvia Bennett, Giulia Nasini e Serena Paoli.


Giovedì 1 settembre presso Riomagno (Seravezza) la giovane compagnia romana Giglio/Prosperi porterà Interno camera, la storia di una coppia di trentenni precari, che cerca di raggiungere i propri obbiettivi di vita, diventando specchio per un’esplorazione del concetto di stanchezza, come condizione mentale che influenza il fisico.

Venerdì 2 settembre presso il Chiostro di Palazzo Mediceo (Seravezza) debutterà in anteprima il critico e musicista Igor Vazzaz, stavolta in veste di autore e attore teatrale, con Carne viva, nelle vesti di uno dei satiri figli di Sileno che, catapultato nel presente di uno scalcinato spettacolo di provincia, racconta la sua storia di prigioniero alle pendici dell’Etna, nella cattività impostagli dal mostruoso ciclope Polifemo, ghiotto di “carne viva”. 

Infine, domenica 4 settembre presso il Teatro Delatre, dalle h 17.00 alle h 20.00 il festival si chiuderà con Le città dei 4 sensi, un percorso sensoriale amplificato ideato da un gruppo di ragazzi della Cooperativa Le Briccole Special, all’interno del progetto regionale Daila. Si tratta di un percorso sensoriale eseguito privando colui che lo effettua del senso della vista. Il visitatore, guidato da un accompagnatore, parteciperà infatti a un itinerario attraverso città immaginarie che stimoleranno gli altri quattro sensi.I componimenti orginali creati dai ragazzi della cooperativa Le Briccole Special e le stimolazioni sensoriali vissute al buio forniranno a coloro che effettueranno il percorso l’occasione per scoprire nuove dimensioni.

Ingresso agli spettacoli: intero € 8,00 – ridotto € 5,00. Ingresso al percorso sensoriale gratuito con prenotazione obbligatoria. Per informazioni e prenotazioni: 388.9528236 – [email protected]. Programma completo su: www.ifprana.com

(Visitato 79 volte, 1 visite oggi)

Grande successo per Maria Stella Gelmini agli “Incontri del Principe”

Ecco “Soul Sport”, il festival dello sport olimpico al Parco della Versiliana