Pietrasanta e i suoi tappeti sono i protagonisti dell’ultima tappa dei “Trekking dell’Artigianato”, quattro itinerari unici, tra natura e botteghe, ideati da Artex– Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana in collaborazione con Andare a Zonzo, Regione Toscana, CNA Toscana, Confartigianato Imprese Toscana, e riservati ai soci Unicoop Firenze. 

Sabato 22 ottobre il viaggio approda nella cittadina della Versilia stretta in un abbraccio tra il mare a ovest e il verde oliva delle pendici collinari che salgono verso le frazioni dell’entroterra a est.

Il tour “Pietrasanta e i suoi tappeti” prevede un trekking ad anello, che sale fino alla Rocca della Sala da dove è possibile ammirare il Golfo della Spezia e le coste livornesi. Durante la passeggiata i partecipanti conosceranno i coloratissimi tappeti della maestra d’arte Orna Bachar, il cui laboratorio Restauro Tappeti d’Arte da oltre 100 anni restituisce la vita a pezzi unici e antichi provenienti da tutto il mondo.

Lunghezza itinerario 4 chilometri, dislivello totale in salita 250 metri, livello adatto a tutti.

La passeggiata inizia alle 14.30 da Piazza del Duomo con breve visita presso il Museo dei Bozzetti e dura circa 4 ore.

“Questo nuovo format – dice Elisa Guidi coordinatrice di Artex – ci permette di passeggiare tra i meravigliosi paesaggi toscani in mezzo alla natura e scoprire nello stesso tempo l’arte e la storia di un territorio attraverso la sua identità più profonda: l’artigianato. Incontreremo i maestri del nuovo millennio che uniscono antiche tradizioni e tecniche con l’innovazione e la creatività contemporanea. Artex ha già avuto un ruolo pionieristico con il progetto Artour nato nei primi anni Duemila  e in costante evoluzione”.

“La nostra è una città d’arte a misura d’uomo – sottolinea il sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti – capace di trasformare una semplice passeggiata in una visita, quasi inattesa, a splendide creazioni di respiro internazionale. Il “Trekking dell’Artigianato” promosso da Artex, oltre a esaltare la vocazione naturale di Pietrasanta, offre un originale spunto di concretezza alla Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico che abbiamo sottoscritto a marzo, proprio con l’intento di promuovere e dare valore alla manualità artigiana, in tutte le sue declinazioni”.

“Pietrasanta – spiega Andrea Giannecchini, presidente della CNA della Provincia di Lucca e vicepresidente di Artex – è una realtà straordinaria. Ogni angolo della cittadina evoca un richiamo alla sapiente mano degli artigiani che nel corso dei secoli qui hanno prodotto oggetti unici destinati a tutto il mondo. Dal marmo ai metalli, dal mosaico ed addirittura ai tappeti con la presenza di questa incredibile tradizione centenaria di restauro. Nei laboratori artigianali di Pietrasanta passato e futuro si fondono creando quel mix irripetibile di tradizione e innovazione.

“Il nostro know-how, che ritroviamo nelle imprese artigiane, va esaltato e valorizzato e questa iniziativa ci permette di farlo, incontrando le eccellenze artigiane (che fanno parte del DNA toscano), conoscendo anche quelle meno famose ma non meno identitarie del territorio – afferma Michela Fucile presidente di Confartigianato Lucca. – Pietrasanta è chiamata la piccola Atene, per le attività legate al marmo, ma è ricca di storie, esperienze di saper fare, artigiani anche in altri settori. E’ importante farli conoscere e spiegare come nascono i prodotti dalle loro idee e dalle loro mani. Questi eventi sono luogo di incontri e scambi tra i diversi territori e soprattutto occasioni per far vedere l’evoluzione dell’artigiano che si riconverte anche in chiave digitale senza perdere la sua essenza”.

Informazioni www.coopfirenze.it, prenotazioni www.andareazonzo.com – www.toscana.artour.it.

Informazioni precise su orario e luogo di incontro verranno fornite dopo la prenotazione.

(Visitato 667 volte, 1 visite oggi)

Al via domani a Camaiore Forum Internazionale della Formazione 

Rotary Club Viareggio, la campagna “End polio now. Prendi un caffè e dona un vaccino”