Posizionata tra le città più belle d’Italia, Firenze è un esempio di cultura che attira turisti tutto l’anno. Non a caso quando si parla di studiare o cercare lavoro a Firenzevengono subito in mente posti come gli Uffizi, il Duomo e le bellissime piazze della città. Qui si è circondati da cultura e buon cibo; durante l’anno è possibile assistere a eventi artistici, mostre espositive e iniziative culturali di ogni tipo.

Ma non c’è solo il settore del turismo da valutare a Firenze. Se si pensa al fatto che ogni anno milioni di persone da tutto il mondo si apprestano a visitare questa città, da questa situazione ne gioveranno anche altri settori, come quello commerciale ad esempio. Un settore particolarmente sviluppato in questa zona è quello farmaceutico, grazie anche alla cosmesi naturale e officinale che negli ultimi anni ha registrato una forte crescita tra le persone. Ma cosa bisogna aspettarsi davvero da questa città?

Partire preparati per trovare lavoro a Firenze

Se il vostro obiettivo è quello di spostarvi a Firenze per lavoro, il campo del turismo offre possibilità nel settore alberghiero ed enogastronomico, potendo anche spaziare nel settore artistico come guida di museo, per tutto l’anno.

Ma in generale, anche per gli altri settori lavorativi, valgono due importanti regole. La prima è sicuramente la necessità di conoscere la lingua inglese in modo sufficientemente fluente da riuscire a rapportarvi con il pubblico, che a Firenze arriva davvero da tutto il mondo. Questo vale in particolar modo per chi lavora nella ristorazione o in prestigiosi hotel. Se poi avete modo di imparare più di una lingua straniera, farete sicuramente centro.

Come seconda cosa da tenere a mente, considerate che per ogni lavoro quello che importerà sarà il vostro curriculum e la vostra formazione. Compilate un CV semplice e intuitivo, dove esponete tutti i corsi professionali che avete affiancato alle vostre esperienze lavorative.

I vantaggi di lavorare a Firenze

Come tutte le città, anche qui la gente può avere dubbi su cosa troverà nel trasferirsi per lavoro. Il costo della vita è superiore rispetto a moltissimi posti italiani, ma perché affiancato da un benessere economico nettamente più stabile. Vivere a Firenze ha i suoi vantaggi, che aiutano molto nel godere di un’alta qualità della vita:

  • Non è una metropoli, perciò si riesce a vivere la città in modo tranquillo e con un ritmo meno frenetico, senza dover vivere con le problematiche associate alla vita in città molto grandi come Roma, ad esempio;
  • Il centro è percorribile con mezzi eco-sostenibili, come biciclette e monopattini elettrici, che vengono anche messi a disposizione con il noleggio a tariffa oraria o giornaliera. Questo consente di evitare lo stress del traffico, facendo movimento e gustandosi i bellissimi scorci della città;
  • Il clima è buono, in quanto l’inverno non è particolarmente freddo o ostile;
  • Firenze è in una posizione geografica che permette di spostarsi con facilità. L’aeroporto è a circa 4 km dal centro, mentre le infrastrutture collegano comodamente le altre città importanti;
  • La città è architettonicamente bellissima e offre locali e pub in cui passare il tempo libero e dove vi sembrerà di essere in un vero e proprio museo a cielo aperto.
(Visitato 25 volte, 1 visite oggi)

“Scoprirci poveri rende attenti all’Avvento”

Esordio in piazza Statuto per i mercatini natalizi