Il programma completo. Iscrizioni aperte e gratuite

La filosofa Maura Gancitano, lo psicologo esperto in “psicologia delle decisioni” Enrico Rubaltelli, il giornalista curatore di Pixel Romolo Sticchi, l’esperto di etica dell’intelligenza artificiale Paolo Benanti. Definito il quadro dei relatori e il programma completo della sesta edizione del Forum Internazionale della Formazione, di scena da venerdì 20 a domenica 22 ottobre al teatro dell’Olivo di Camaiore. Le iscrizioni, gratuite, sono già aperte da lunedì 2 ottobre (al link https://www.forumform.it/iscrizioni.php 

Il Forum Internazionale della Formazione è l’evento, ormai punto di riferimento per il settore, organizzato da Teseo, assieme al professor Alessandro Mariani dell’Università degli Studi di Firenze, e al Comune di Camaiore. Spunti di riflessione e approfondimenti sulle tematiche della formazione, affrontate da diversi punti di viste e attraverso un approccio multi-disciplinare e inter-disciplinare: ogni anno il Forum offre ai partecipanti un parterre di importanti ospiti, in grado di catturare l’attenzione anche dei non addetti ai lavori su questioni di grande attualità.

Il via dell’edizione 2023 sarà venerdì 20 ottobre alle 9: una giornata dedicata agli studenti  delle 5° classi delle scuole superiori. Ad accompagnarli ci sarà il formatore e coach Andrea Pecciarini che guiderà i ragazzi nell’incontro dal titolo “Pensiamo bene che ci conviene – Quando il nostro mindset può fare la differenza”. I lavori del Forum partono sabato 21 alle 9 del mattino, con la registrazione dei partecipanti e i saluti di benvenuto delle autorità cittadine. A dare il via alle discussioni sarà Alessandro Mariani dell’Università degli Studi di Firenze, che introdurrà il tema guida di questa edizione, La Sfida del Cambiamento, lasciando poi la parola ai primi relatori della mattina: il professor Franco Cambi, il filosofo Diego Fusaro, la neuroscienziata Michela Matteoli e lo scrittore Giulia Costa. A seguire, dalle 11.30, protagonista sul palco sarà la giornalista di RaiNews24 Veronica Fernandes con un seminario dal titolo “LA GUERRA COME METAMORFOSI – Storie di cambiamento interiore ed esteriore”. Chiude i lavori della mattina Giorgio Vecchiano, professore in pianificazione ambientale: dalle 12.15 il seminario dal titolo “LA RESILIENZA DEL BOSCO – Storie di foreste che cambiano il pianeta”. 

Definito nel dettaglio anche il programma del pomeriggio di sabato 21 ottobre. Si parte alle 14.30 con Fabrizio Manuel Sirignano, professore di Pedagogia generale e sociale all’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli che introdurrà Maura Gancitano, filosofa, scrittrice e fondatrice di Tlon, scuola di filosofia. Titolo dell’incontro “PRENDILA CON FILOSOFIA: educazione e addestramento di se stessi per trovare il nostro posto nel mondo”. Sarà invece l’intelligenza artificiale e il suo impatto sula società il tema al centro dell’incontro successivo. A partire dalle 15.45 si parla infatti di “Tecnologia e sapere: l’umanità sfida se stessa La mente umana sarà rimpiazzata dall’intelligenza artificiale?” Ad introdurre il tema sarà Mauro Caligiuri, professore di Pedagogia generale e sociale all’Università della Calabria, ad approfondire la tematica ci sarà Romolo Sticchi, giornalista e curatore della trasmissione “Pixel” su RaiTre e  Paolo Benanti, frate Francescano e docente di Etica dell’intelligenza Artificiale alla Pontificia Università Gregoriana. Dalle 17 sarà la vice direttrice editoriale di Giornale Radio, Manuela Donghi, a farci entrare, da un punto di vista molto particolare, in un mondo ostico a molti: quello della finanza: un interessante focus sul tema “NOI E L’EDUCAZIONE FINANZIARIA: Siamo sicuri che non ci riguardi?”. Si chiude la giornata di sabato con un appuntamento molto interessante, che verterà sulla psicologia delle decisioni, sui perché delle scelte. “DECIDERE, QUESTO È IL PROBLEMA! È possibile sapere cosa ci renderà felici?” sarà il titolo dell’evento di chiusura introdotto da Elena Madrussan, professoressa in pedagogia generale e sociale all’Università di Torino, per poi addentrarsi nel discorso con Enrico Rubaltelli, psicologo, esperto in percezione del rischio, psicologia della decisione, fondatore del Judgement and Decision Making Lab presso l’Università di Padova.

La domenica sarà la giornata dedicata ai laboratori, sia per adulti che per bambini. Alle 10 “TOC TOC PERMESSO! LABORATORIO TEATRALE SULL’APRIRE E SULL’APRIRSI ALLA GENTILEZZA”, in collaborazione con la compagnia Coquelìcot Teatro; alle 14.30 interessante approfondimento dal titolo PAGINA BIANCA – METAFORA DELLO SPAZIO DEL CAMBIAMENTO, curato da Lab Arteterapia Toscanalab: il laboratorio sarà ospitato all’Ostello del Pellegrino di Camaiore. Il laboratorio per bambini partirà alle 15 presso il Museo Archeologico di Camaiore a cura dell’associazione “Ogni favola è un gioco”. Si intitola “Uno due tre tutti uguali a me” e insegnerà, attraverso il gioco, ai più giovani l’importanza della socializzazione, dello stare in gruppo e del rispetto delle diversità. 

(Visitato 151 volte, 1 visite oggi)

Pietrasanta, entro fine mese apre il nuovo impianto sportivo alle Focette

Neuroscienze e intelligenza artificiale: anche di questo si parlerà al Forum Interazione della Formazione