Una giovane di 24 anni, residente in Brianza, è stata arrestata in seguito alla condanna per furti in appartamento, commessi nel 2018 in provincia di Brescia.
La donna, rintracciata nella provincia Monzese, era dedita alla commissione di furti in appartamento commessi in varie città del Nord Italia, anche con la particolarità dell’accesso nelle abitazioni delle vittime attraverso varie tipologie di raggiri.
Per evitare i controlli delle forze dell’ordine, la giovane utilizzava diverse generalità, mentendo sulla sua identità. La prima denuncia per furto in appartamento risale al giugno del 2008, quando ad appena 9 anni veniva sorpresa a Padova ed indagata insieme ad altri minorenni per furto in abitazione, e ancora indagata negli anni successivi sempre per reati contro il patrimonio in varie città della Lombardia, del Veneto, della Liguria e della Toscana, colpendo oltre che nei capoluoghi anche nelle località turistiche come Forte dei Marmi, Viareggio, Lido di Camaiore.

(Visitato 1.417 volte, 1 visite oggi)

Domani al via il sesto Forum Internazionale della Formazione, si parlerà delle sfide del cambiamento con prestigiosi relatori

Danni per il maltempo in Versilia