Massarosa – Comunicato stampa congiunto delle forze politiche e dei gruppi consiliari di maggioranza – Partito Democratico, Sinistra Comune, Orgoglio Massarosa:Contratto di programma tra Ministero delle infrastrutture e Anas: il ministro Salvini non mantiene le promesse e a rimetterci è anche Massarosa.Il Ministro delle infrastrutture Salvini aveva promesso 44 miliardi ma la delibera Cipess del Consiglio dei ministri lo smentisce, sono stati stanziati appena 23 miliardi di cui solo 2 sono quelli stanziati dall’attuale governo.Con un taglio del genere di oltre 20 miliardi sono tantissimi gli interventi sul territorio nazionale che non trovano copertura, tra questi anche la variante alla Sarzanese a Piano del Quercione, la cosiddetta “Variantina” intervento tra quelli che erano stati indicati come finanziabili in quanto frutto di un accordo con la Regione Toscana e che invece nel contratto tra Anas e MIT trova zero risorse stanziate.È finanziato ovviamente il Ponte sullo Stretto di Messina, l’opera spot che drena risorse ai territori e lo farà a lungo. Perché la coperta della finanza pubblica è corta e certe scelte hanno un prezzo, in questo caso a rimetterci è un intervento che sarebbe fondamentale dal punto di vista ambientale, sanitario e di sicurezza stradale per la zona sud del comune che è martoriata dal traffico pesante sulla Sarzanese.Per come stanno le cose la variante di Piano del Quercione resta lettera morta nonostante che proprio Massarosa esprima come parlamentare Elisa Montemagni, deputata della Lega cioè lo stesso partito del ministro Salvini. Dopo la stagione del dissesto vissuta da capogruppo della Lega in consiglio comunale forse la deputata massarosese non si è più interessata del suo comune oppure non ha sufficiente peso politico per difendere scelte vitali per il suo territorio.Un’occasione persa per il nostro territorio della quale chiamiamo a rispondere pubblicamente la Lega in tutte le sue espressioni territoriali

(Visitato 109 volte, 1 visite oggi)

Massarosa, polemica per il post su Facebook

Montemagni: Sulla variante Sarzanese l’amministrazione di Massarosa ha cambiato idea.