“Non è il momento di vessare e rischiare di mettere in ginocchio attività commerciali all’inizio della stagione estiva. Fermo restando che le normative vanno rispettate, chiediamo, per il settore balneare, che prevalga il buon senso. E che gli enti, Comuni, Regione, Asl e forze dell’ordine preposte giustamente al controllo, trovino un punto di incontro ragionevole”. Interviene così Carlo Bigongiari, segretario Forza Italia della provincia di Lucca, sulla questione che rischia di mettere in difficoltà un intero settore: l’acqua.

 “Siamo di fronte – spiega Bigongiari – ad un duplice problema. Da una parte il decreto legislativo 18/2023, che obbliga ad avere acqua potabile nelle spiagge italiane. Il provvedimento infatti  impone che l’acqua con cui si viene a contatto negli stabilimenti sia «destinata al consumo umano», quindi potabile, e vale sia per le docce che altro. Siamo in continua crisi idrica e ci dicono che l’acqua potabile va usata persino per lavarsi i piedi: non troviamo la logica, ma ne prendiamo atto. Dall’altra parte – aggiunge Bigongiari – esiste una normativa provinciale del 1994, poi passata di competenza alla Regione Toscana, che impone gli stabilimenti balneari che usano un pozzo ad uso civile di denunciarlo e pagare un canone di concessione per l’utilizzo. In Versilia – dice Carlo Bigongiari – sono una settantina i bagni che, al momento, risultano irregolari. Rischiano multe da 8 mila a 50mila euro. Anche se avviassero ora la pratica per la regolarizzazione, cosa che appunto hanno fatto, ci vorrebbero almeno 80 giorni perché le domande siano accolte. Si sta quindi, di fatto, mettendo in discussione la loro attività proprio nel periodo di maggior lavoro. Se si vuole davvero risolvere il problema – conclude il segretario Forza Italia Lucca – non serve fare controlli e multe a tappeto, ma dare modo di regolarizzare le loro posizioni. Serve insomma che gli enti che gestiscono la questione si siedano ad un tavolo per trovare una soluzione condivisa e ragionevole con i balneari e le altre attività della costa”.

(Visitato 55 volte, 1 visite oggi)

Pulizia e decoro urbano, Lega “Zone rosse da implementare”

Guerra, conflitti, terrorismo: se ne parla con Marco Minniti