Convegno “Il richiamo dell’Alta Versilia.Le Comunità locali rigenerano la Civiltà del Castagno verso l’Ecomuseo diffuso” è l’evento di avvio del percorso partecipativo che coinvolgerà le prime comunità dei Paesi di Montagna di Seravezza e Stazzema nella ricostruzione della memoria e identità dei loro luoghi, per raccontare i paesaggi, la storia, i valori, promuoverli, curarli e valorizzarli. Il primo ambito che sarà sviluppato è quello della catena del valore della castanicoltura. Il progetto si è aggiudicato il finanziamento del GAL Montagna Appenino Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale – Regolamento (UE) 1305/2013 – PSR 2014/2022 Regione Toscana – Misura 19 – Sottomisura 19.2 “Progetti di rigenerazione delle comunità- Serve una Idea”.

L’iniziativa, in programma sabato 20 aprile a partire dalle ore 9,30 presso le Scuderie Graducali, Palazzo Mediceo a Seravezza, sarà l’occasione per illustrare il progetto e per raccontare altre esperienze, già consolidate, di Ecomusei italiani, ed il loro contributo nella rigenerazione (sociale, economica) dei Paesi di Montagna e nella cura e difesa dei paesaggi.

L’incontro è aperto a tutti gli interessati e a chi desidera partecipare attivamente alle successive fasi del progetto. Modulo di iscrizione alla pagina:  https://forms.gle/EztaCXiE1ioGDsSe6

Il progetto “IL RICHIAMO DELL’ALTA VERSILIA” gode di un ampio partenariato: i partner che hanno cofinanziato il progetto (partner diretti) sono l’Ente Parco Regionale delle Alpi Apuane (soggetto capofila) l’Associazione Turistica Proloco di Seravezza, le Associazioni I Raggi di Bélen e La Filiera della Castagna, la Cooperativa Agricolo Forestale La Mulattiera, la Pubblica Assistenza di Minazzana, i Beni Comunali di Pruno e Volegno, il CREA Centro Ricerche Etnoantropologiche, il Centro Ricerche Agro-Ambientali «Enrico Avanzi» dell’Università di Pisa, l’Istituto Scolastico ISI Guglielmo Marconi di Seravezza e la Cooperativa Comunità Interattive, che coordinerà il processo partecipativo e supporterà il capofila nelle azioni di coordinamento del partenariato.

Altri partner collaborano alla realizzazione del progetto (partner indiretti), e sono le associazioni APU Sport Ambiente Emozioni, Bioeroi ALTrA Versilia, associazione Pangea Project, Slow Food Terre Medicee e Apuane, le aziende agricole Gherardi Cristiana, Giovannetti Vania e Il Mandorlo, la cooperativa sociale La Spiga, l’Istituto per la Documentazione sul Castagno e la Ricerca Forestale – IRF, la Pubblica Assistenza di Azzano e quella di Giustagnana, la Società Travel To Dialogue Evolution, il B&b Tenuta delle Stelle.

A questi partner si aggiungono, in qualità di soggetti sostenitori, l’Ambito Turistico della Versilia e il Consorzio di Promozione Turistica In Versilia,il Comitato Monte Costa, i comuni di Camaiore e Forte dei Marmi, Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e infine la Fondazione Del Bianco (Firenze).

Il Programma di sabato 20 aprile: dopo i saluti introduttivi del Presidente del Parco Alpi Apuane Andrea Tagliasacchi, del Direttore del GAL MontagnAppennino Stefano Stranieri e dei sindaci di Seravezza Lorenzo Alessandrini e di Stazzema Maurizio Verona, l’illustrazione progetto “Il richiamo dell’Alta Versilia” è affidata ad Antonella Giunta, Comunità Interattive.

Seguiranno gli interventi di Lorenzo Vagaggini, Direttore dell’Ecomuseo delle Montagne Pistoiesi con un intervento sul ruolo dell’ecomuseo nella generazione/rigenerazione di microeconomie, di Barbara Barberis, Coordinatrice dell’Ecomuseo Terre di Castelmagno di Monterosso Grana in provincia di Cuneo, con un intervento sul ruolo che hanno gli ecomusei nella valorizzazione della cultura e del paesaggio e di Andrea Rossi, Coordinatore dell’Ecomuseo del Casentino (Unione dei Comuni Montani del Casentino) che parlerà della salvaguardia del patrimonio e della crescita sostenibile del territorio grazie alla creazione di ecomusei diffusi.

Interverranno partner e sostenitori: enti pubblici, aziende agricole, cooperative, pubbliche assistenze, associazioni culturali, sociali e di promozione turistica. Introduce e coordina Antonio Bartelletti. 

Nel pomeriggio, i relatori incontreranno i partner del progetto “Il Richiamo dell’Alta Versilia” in un Workshop che si terrà presso l’Istituto Statale di Istruzione Superiore Marconi in via XXiV maggio a Seravezza.

Per l’accoglienza, il coffee break e la successiva pausa pranzo è doveroso ringraziare gli studenti dell’ISI Marconi di Seravazza.

(Visitato 49 volte, 1 visite oggi)

Due giornate dedicate agli studenti a Sant’Anna di Stazzema

Sicurezza e decoro, al via gli interventi nelle frazioni