(foto Pomella)
(foto Pomella)

CAMAIORE. “La nuova stagione, il nuovo che avanza: slogan di effetto in un momento politico nazionale di disaffezione verso i partiti e la politica in generale. Ma la sostanza è veramente così?” Lo scrive il Pdl di Camaiore, commentando gli accordi stretti tra il candidato Del Dotto con Pezzini e Gemignani.

 “La nuova stagione di Del Dotto – scrive il Pdl – è iniziata con la “finta” rottamazione dei quadri dirigenziali politici del suo partito che, usciti dalla scena pubblica e consiliare ufficialmente, sono rientrati di fatto organizzando la campagna elettorale e rappresentandolo ai seggi.
“La nuova stagione di Del Dotto continua con apparentamenti ufficiali e non, che gli dovrebbero garantire, almeno sulla carta, una vittoria certa, lo scranno più importante del consesso cittadino, giustificandosi che “i partiti non contano”, ma la vediamo dura far convinvere Rifondazione, Vendola e Italia dei Valori con liberali, Rutelli e socialdemocratici, portati in dote da Pezzini. Il solo appoggio esterno di quest’ultimo sarà forse dovuto a veti imposti dall’ala sinistra della sua coalizione?
“Mai visto un Pezzini così remissivo e altruista dalla sua apparizione sulla scena politica camaiorese del 1975. Abbiamo l’impressione che questo “appoggio esterno” abbi a varie motivazioni, non ultime acredini personali che ben poco hanno a che fare con il bene dei cittadini, perché dal punto di vista programmatico non erano apparse contraddizioni non sanabili durante l’incontro avuto tra la coalizione che sostiene Alberto Matteucci e la lista Pezzini”.
“Quanto alla presunta concessione di tre assessorati, balla colossale, invitiamo Pezzini a indicare luogo e persona che avrebbe fatto questa offerta. Confidiamo che l’elettorato, sicuramente moderato, di “Camaiore nel cuore” non segua le indicazioni del suo leader. Per adesso le scelte fatte da Del Dotto ricordano molto la tanto vituperata “prima repubblica” e di svolte innovatrici, sinceramente, non ne vediamo!”
“Siamo convinti che il vero rinnovamento non è quello fatto di slogan e di parole, ma quello che deriva dai fatti: il vero rinnovamento è quello attuato concretamente, con opere, risultati e obiettivi, durante gli ultimi 10 anni di governo centro – destra, che hanno restituito ai cittadini un Comune più vivibile, con più infrastrutture, con più servizi, un Comune “nuovo” e proiettato nel futuro, con ulteriori potenzialità di sviluppo che solo la coalizione che sostiene Alberto Matteucci sarà in grado di portare avanti”.
(Visitato 19 volte, 1 visite oggi)

DEL DOTTO SCATENATO CONTRO STORACE, LA7 E MATTEUCCI

MARCO DADDIO: “LA NUOVA STAGIONE DI DEL DOTTO PARTE DAI DINOSAURI DELLA POLITICA”