CAMAIORE. “Io confuso? Può darsi, ma Daniele Rivieri non la racconta giusta, come spesso gli accade”. Fabrizio Pellegrini ne ha per tutti. L’esponente Fli, dopo aver raccontato del tentativo di “golpe” messo in atto per “disarcionare” Alberto Matteucci quale candidato a sindaco del centrodestra (operazione evidentemente fallita), replica oggi alle affermazioni del segretario provinciale della Destra.

 “È vero – scrive Pellegrini – che La Destra aveva dato indicazioni di correre a livello provinciale con il Pdl, ma con la scelta collegiale dei candidati, possibilmente vincenti e non perdenti”.

 “Quanto ai valori morali sbandierati da Rivieri con i quali infarcisce i suoi discorsi – replica Pellegrini –  ci dica come è stato nominato revisore dei conti alla Pluriservizi per 6 anni, a cosa è dovuto il suo supporto a Matteucci e se non ha altri parenti nominati revisori dei conti. Moralità? Daniele Rivieri dovrebbe tacere. Per avere conferma della mie affermazioni è sufficiente fare una visura camerale della Pluriservizi di Camaiore”.

(Visitato 15 volte, 1 visite oggi)

IL TAR SOSPENDE IL PROVVEDIMENTO DEL COMUNE, IL DISTRIBUTORE DI PIAZZA D’AZEGLIO RIAPRE (FORSE)

RIFIUTI ZERO, RACCOLTE OLTRE 3MILA FIRME NEI PRIMI 10 GIORNI