VIAREGGIO. Terzo appuntamento della 5° edizione di “Matì-la fantastitorre”, il ciclo di appuntamenti conditi di libri&arte promosso da Edizioni Cinquemarzo che ogni anno ospita all’interno della Torre Matilde pubblico, autori e momenti di dibattito.

Giovedì 7 giugno alle 21,15 il viareggino Nicola Bibolotti presenta “Storie di vita e di morte” edito da Cinquemarzo,un libro di racconti, ma soprattutto storie di tante vite, alcune spezzate sul posto di lavoro, altre in precario equilibrio sociale ed economico; una regia perfetta permette a queste vite di incontrarsi tra di loro in mezzo alle pagine di quest’opera che fa sorridere, pensare, ci riempie di sdegno e speranza, ma sempre attaccati fortemente alla vita. Una sintesi di esperienze difficili ispirate al mondo del precariato e agli infortuni sul lavoro ma anche storie di giovani ai margini per inclinazione caratteriale, handicap fisici o per vissuti tragici: particolarmente toccante il racconto <1988> che narra le vicende di un gruppo di ragazzi adolescenti che mescolano le proprie solitudini frequentando il molo e la ferrovia di Viareggio, tutti con le proprie criticità ma che si aggrappano a una personale filosofia di vita dalla quale è possibile imparare.

 

“Matì-la Fantastitorre” proseguirà con appuntamenti ogni sera fino al 10 giugno: per tutta la durata della rassegna alla torre Matilde sarà inoltre possibile ammirare i quadri della pittrice viareggina Paola Benedetti che da sempre accompagna l’iniziativa con le proprie produzioni ispirate a scorci caratteristici cittadini (ma non solo) e sarà anche possibile ammirare le originalissime ceramiche raku create da Antonia Ferrari. L’occasione sarà propizia anche per parlare di due associazioni di volontariato viareggine a noi molto care e che collaboreranno per la buona riuscita della manifestazione, ovvero l’Associazione Donatori di Sangue FIDAS Viareggio e l’Associazione Volontari Versiliesi per le Cure Palliative.

Ingresso libero.

(Visitato 43 volte, 1 visite oggi)

ECCO I VINCITORI DEL CONCORSO “MICHELE MARCUCCI”

A VILLA GORI UN EVENTO PER ILLUSTRARE LE OPPORTUNITÀ OFFERTE DA “GIOVANISÌ”