VIAREGGIO. Nella sala in Municipio intitolata a suo nome è stato presentato un video per ricordare ricordare Matteo Valenti, il giovane scomparso il 12 novembre 2004, che domani avrebbe compiuto 31 anni. A tal proposito la mamma Gloria invita a portare un fiore davanti alla fabbrica Mobiliol, dove avvenne l’esplosione che è costata la vita a Matteo.

Lo spot dal titolo “Matteo, il ragazzo che amava la vita” è stato realizzato dal Centro di educazione ai linguaggi multimediali “Immaginaria” curato da Teresa Giorgetti per la regia e Livia Landucci per il montaggio, per sensibilizzare la sicurezza nei posti di lavoro.

Lo spot è nato  da un  percorso effettuato con gli alunni della scuola secondaria Gragnani IIa D e IIa C di Torre de Lago che sono stati fra l’altro attori. Efficace sia nell’immagine che nella parte di musicale e senza dubbio di impatto per le frasi che i ragazzi hanno pronunciato nei pochi secondi a loro disposizione. Hanno interpretato vari ruoli lavorativi, dal fornaio, al cuoco, all’operaio in un cantiere navale ed edile. È iniziato e si è chiuso con il volo di un gabbiano, sopra il cielo della darsena viareggina: “Ciao dolce Matteo vola in alto”.

Oltre ai genitori di Matteo, Gloria e Lirio, hanno presenziato alla proiezione dello spot gli alunni con gli insegnanti diversi assessori da Lucia Accialini, alla pubblica istruzione, Mario, Ratti, Vittorio Fantoni, Antonio Tedeschi, la senatrice Manuela Granaiola (che ha chiesto il video da portare in Senato), il presidente del consiglio comunale Giorgio Fruzza, il consigliere Milziade Caprili, l’ex assessore Cristina Boncompagni, Giulio Marlia.

Nell’occasione è stato proiettato anche uno spot realizzato dagli alunni della scuola Lenci al Varignano con le riprese e il montaggio di Titti Lotti.

Gloria Puccetti ha apprezzato quanto è stato fatto fino ad oggi per mantenere vivo il ricordo di Matteo. “Continuerò ad andare nelle scuole -dice – perché i ragazzi devono capire l’importanza della sicurezza dei posti di lavoro, sono rimasto colpita da come i ragazzi seguono gli incontri con attenzione e parti locare sensibilità”.

+ leggi anche: i dati sugli infortuni sul lavoro pubblicati ieri da VersiliaToday

(Visitato 53 volte, 1 visite oggi)

ATHOS PASTECHI SI DIMETTE DA ASSESSORE

MANUELA GRANAIOLA SINDACO DI VIAREGGIO? “PERCHÉ NO”