(foto Marco Pomella)
(foto Marco Pomella)

CAMAIORE. Il rilancio del centro storico parte dai nuovi arredi. Quattrocentomila (60% della Regione, 40% del Comune) che il sindaco Alessandro Del Dotto ha garantito cercherà di investire per la riqualificazione di Camaiore.

Lo ha detto lo stesso sindaco Alessandro Del Dotto a VersiliaToday. “Abbiamo detto ai commercianti – spiega il sindaco Alessandro Del Dotto – che entro il 15 novembre dobbiamo depositare in Regione un progetto di arredo urbano. In totale in ballo ci sono circa 400 mila euro, di cui il sessanta per cento messi dalla Regione e il resto dal Comune. Purtroppo in questi anni non è mai stato fatto alcun piano di rilancio del centro città – aggiunge il sindaco di Camaiore – quindi abbiamo poco tempo per redigere un progetto e presentarlo a Firenze. Si tratta – spiega Alessandro Del Dotto – di un finanziamento per il controllo degli accessi al centro storico, nel quale faremo anche rientrare nuovi varchi elettronici per la zona a traffico limitato del centro”.

L’altra sera intanto nuovo incontro dell’amministrazione con i commercianti del centro cittadino. Per il Comune c’erano l’assessore al turismo e commercio Carlo Alberto Carrai e l’assessore all’ambiente Davide Dalle Mura. Un appuntamento costruttivo da cui sono emerse indicazioni per il futuro. Lo spiga così l’assessore Carrai: “Gli incontri che svolgiamo sul territorio – afferma – mirano alla massima partecipazione paritetica: vere e proprie tavole rotonde dove il Comune non sale in cattedra ma si cala in mezzo, anche fisicamente, a chi vive veramente ogni giorno la realtà di Camaiore”.

Le parole d’ordine per la riqualificazione del centro storico sembrano essere due: pulizia e polizia. “Pulizia intesa come decoro a attenzione a come l’area si presenta a cittadini e turisti, polizia perché gli agenti della Municipale saranno chiamati ad un controllo più assiduo, in modo che almeno una ‘divisa’ possa essere presa quotidianamente come punto di riferimento dalle persone che vivono la zona: l’obiettivo, spiegano gli amministratori, è quello del ripristino di un rispetto delle regole che negli ultimi anni è andato perso”.

(foto Pomella)
(foto Pomella)

Intanto il centro storico di Camaiore si appresta ad ospitare diversi eventi: dalla “Festa Pic”, alla “Caccia al tesoro“, per arrivare poi alla tradizionale “Fiera di Ognissanti” (1 e 2 novembre). Eventi che valorizzano e danno l’opportunità alle attività commerciali della zona di mettersi in mostra.

“Condivideremo sempre l’opera di rilancio con la città e i suoi operatori economici – conclude il sindaco Alessandro Del Dotto – Abbiamo molti progetti che riguardano strutture, parcheggi, viabilità, senza dimenticare di incentivare la pulizia e l’educazione del cittadino. Vogliamo fare del centro, cuore pulsante del Comune, un’isola felice per bambini e famiglie”

(Visitato 237 volte, 1 visite oggi)

TRENI, SOPPRESSA LA STAZIONE FERROVIARIA DI MASSAROSA. BACCELLI: “GRAVE ERRORE DA PARTE DELLA REGIONE”

MASSAROSA IN ROSA, GRANDE FESTA IN CENTRO