dal nostro inviato

CREMONA. Il Viareggio batte la Cremonese 3-2 allo “Zini” e conquista la semifinale di Coppa Italia Lega Pro. Le zebre giocano una partita all’altezza delle aspettative, riuscendo a centrare un traguardo storico e dimenticando così l’amarezza per il derby pareggiato domenica contro il Pisa.

Il tecnico Cuoghi lancia dall’inizio il giovane Anedda (classe ’95) e ripropone Magnaghi dal primo minuto. Lo stesso attaccante bianconero è l’autentico protagonista della gara: in avvio, all’11’, colpisce la traversa – con la palla che rimbalza forse oltre la linea della porta difesa da Grilo – direttamente da calcio di punizione, poi sblocca il risultato al 38′ battendo sul primo palo lo stesso portiere locale, non esente da colpe nella circostanza. Attorno al 25′ del primo tempo Paparelli era costretto ad uscire per un infortunio alla spalla. Al suo posto, Calamai.

Nella ripresa il Viareggio va subito vicino al gol con Pizza, poi è ancora Magnaghi ad andare a segno, al 12′, girando in rete un assist al bacio proprio di Calamai. Per il bomber si tratta dell’ottavo gol stagionale, il quarto in Coppa Italia.

La Cremonese non ci sta e poco dopo, al 16′, accorcia con Bonvissuto, abile a controllare e a battere Furlan su invito di Degeri. Le speranze di rimonta dei lombardi, però, non durano molto: al 29′, infatti, ecco il terzo gol del Viareggio, con Trocar, che di piatto trasforma in oro un cross di Pellegrini.

La squadra dell’ex tecnico delle zebre, Giuseppe Scienza, riduce di nuovo le distanze al 40′ con Cremonesi, ma poi rimane in dieci per l’espulsione di Marotta (42′).

Il Viareggio resiste, fa suo l’incontro e festeggia per un traguardo che dà lustro a squadra e società, oltre ad essere un premio (anche economico) che ripaga i tanti sforzi profusi.

CREMONESE-VIAREGGIO 2-3

CREMONESE (4-3-1-2): Grillo; Armenise, Zieleniecky, Cremonesi, Cangi; Riva (12′ st Marotta), Magallanes, Previtali (35′ pt Degeri); Filippini; Bonvissuto (37′ st Nardi), Djuric. (Quaini, Visconti, Moi, Martinez). All. Scienza.

VIAREGGIO (3-5-2): Furlan; Tomas, Conson, Trocar; Pellegrini, Pizza, Sandrini, Gerevini (25′ st De Vena), Anedda (25′ st Sorbo); Paparelli (26′ pt Calamai), Magnaghi. (Michelotti, Mancini, Gemignani, Laras). All. Cuoghi.

Arbitro: Bietolini di Firenze (Novellino-Dal Borgo).

Reti: 38′ pt Magnaghi, 12′ st Magnaghi, 16′ st Bonvissuto, 29′ st Trocar, 40′ st Cremonesi.

Note: 250 spettatori per un incasso di 1200 euro. Espulso Marotta (C) al 42′ st. Ammoniti Grillo (C), Cangi (C), Pizza (V), Sandrini (V), Anedda (V).

Roy Lepore

(Visitato 34 volte, 1 visite oggi)

Coppa Carnevale, 65 anni nel segno dell’austerity?

POSTE, CHIUDONO 4 UFFICI IN VERSILIA. SALVO VALPROMARO