LISBONA. Senza Alessandro Bertolucci e con Mirko solo a mezzo servizio, era lecito pensare che la trasferta di Lisbona per il Cgc avrebbe potuto assumere i connotati della disfatta. Ed invece i bianconeri di Mariotti pareggiano 4-4 col Benfica, tornando a casa col rammarico di esser passato due volte in vantaggio, senza però riuscire a conservarlo. Un punto che fa bene in chiave classifica, visto che il Centro sale a quota 4, mentre il Benfica rimane capolista a 7.

Nel primo tempo i bianconeri giocano bene, provano ad attaccare svariate volte, senza però riuscire a segnare. Il Benfica va a folate, alterna momenti di grande pressione a pause che permettono al Cgc di non disunirsi. C’è pure spazio per Elia Cinquini, visto che Mirko Bertolucci non è in grado di rimanere in pista per tutta la frazione.

Decisamente più emozionante il secondo tempo, col Benfica che sblocca il risultato con Cacau. Sembra l’inizio della fine per il Centro, che però pareggia con Garcia, a segno su una punizione di prima. Poco dopo arriva il gol di Motaran in diagonale. I padroni di casa non ci stanno, Carlos Lopez si inventa una rete capolavoro e rimette le cose a posto.

Ogni volta che i bianconeri si fiondano in avanti, sono pericolosi. E spesso sono letali: Orlandi trova il gol del 3-2 su rigore, il Benfica rovescia il punteggio, portandosi sul 4-3, ma Motaran da distanza siderale indovina la conclusione vincente che vale il 4-4.

Un Cgc eroico, capace di una prestazione maiuscola e al di là di ogni aspettativa. Il modo migliore per arrivare al derby di martedì (18 dicemrbe) con l’Alimac.

 

(Visitato 20 volte, 1 visite oggi)
TAG:
benfica bertolucci cgc eurolega garcia hockey mariotti motaran orlandi viareggio

ultimo aggiornamento: 15-12-2012


UISP, CICLI MAGGI A VALANGA SULLO SCONVOLTS TONFANO

COPPA CERS, AMARO RITORNO PER CRUDELI A BARCELOS: FORTE BATTUTO 5-3