L'IRONIA DI ROSSELLA MARTINA: "A QUANDO UNA TASSA PER IL CONSUMO DEI MARCIAPIEDI A VIAREGGIO?" - Politica Versiliatoday.it

L’IRONIA DI ROSSELLA MARTINA: “A QUANDO UNA TASSA PER IL CONSUMO DEI MARCIAPIEDI A VIAREGGIO?”

VIAREGGIO. “A quando una tassa per il consumo dei marciapiedi?” Se lo domanda, con una punta di ironia, Rossella Martina della lista civica Viareggio tornerà Bellissima.

“Non ci sorprenderebbe se il commissario prefettizio Domenico Mannino, a Capodanno, decidesse di recuperare altri denari inventandosi un nuovo balzello simile a quello annunciato del pagamento del parcheggio per i residenti. Dopo un’Imu tra le più care d’Italia che ha fatto sparire le tredicesime dei viareggini, ecco il dono trovato sotto l’albero grazie a un’amministrazione straordinaria che sta deludendo giorno dopo giorno.

“Non si può pensare solo a ripianare il debito con tasse, imposte e balzelli in una città già fortemente depressa dalla crisi, senza mai arrivare a tagliare sprechi, benefit e superstipendi di noti funzionari, presidenti, direttori e altri soggetti in Comune e nelle partecipate.

“E ancora: perché invece di far sborsare i cittadini per la sola colpa di abitare a Viareggio – questo è il pagamento del parcheggio per i residenti – non si mettono in strada i vigili a fare multe a chi, in macchina o su uno scooter, guida parlando al telefonino, parcheggia sul marciapiede o in doppia fila, supera i limiti di velocità o sorpassa laddove è vietato?”

(Visitato 19 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 30-12-2012 15:30