(foto Stefano Dalle Luche)
(foto Stefano Dalle Luche)

CAMAIORE. “Se non siamo noi privati a metterci le mani in tasca rischiamo di veder scomparire tutto”. Commento amaro per Paolo Pagano e sua moglie Eleonora (titolari dell’hotel LE DUNE) per la vicenda del mancato finanziamento da parte del Comune di Camaiore al rally di Carnevale.

Il Rally comunque può dirsi salvo. Nonostante dall’ente pubblico non arrivino soldi, ieri (come VersiliaToday aveva anticipato) i titolari dell’hotel Le Dune di Lido di Camaiore si sono incontrati con i rappresentanti della Scuderia Balestrero, società che organizza da sempre l’evento.

“Abbiamo trovato un accordo e il rally può dirsi salvo – dicono Eleonora e Paolo -. L’hotel ha dato la sua massima disponibilità, nell’accogliere la manifestazione e dare una mano all’organizzazione logistica dell’evento”.

La prossima settimana saranno resi noti i dettagli della manifestazione. Intanto l’hotel Le Dune ha reso più agevole l’organizzazione: metterà a disposizione gli spazi per le iscrizioni tecniche, per le auto e per gli equipaggiamenti. E, con una convenzione particolare, darà ospitalità alle tante persone che parteciperanno alla gara di rally, nonché agli appassionati di questo sport. “Certo che se non ci pensano i privati – commentano con amarezza – qui si rischia davvero di veder sparire ogni iniziativa, persino quelle di successo come il Rally di Carnevale”.

A quanto pare anche la Fondazione Carnevale di Viareggio si starebbe muovendo per cercare di dare una mano, con sponsor e agevolazioni, gli organizzatori del Rally.

(Visitato 137 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore carnevale hotel le dune lido rally viareggio

ultimo aggiornamento: 24-01-2013


GUERRA APERTA TRA ALTERNATIVA E GEMIGNANI. BIANCALANA: “NON PARLI PIÙ PER CONTO NOSTRO”

“4 PASSI IN CITTADELLA” ALLA SCOPERTA DEI CARRI DEL CARNEVALE 2013