VIAREGGIO. Ammonta a 46.565,48 euro il contributo assegnato dalla Regione al Comune di Viareggio a sostegno della locazione per la prevenzione degli sfratti come misura straordinaria per il 2013, in base alla delibera della Giunta della Regione Toscana n. 1151 del 17 dicembre 2012.

Questa mattina (mercoledì 6 febbraio) si è riunito il comitato di coordinamento del Livello Ottimale Di Esercizio (Lode) lucchese alla presenza anche del subcommissario con delega al sociale Anna Maria Giambalvo in veste di vicepresidente.

Anche quest’anno ai contributi potranno accedere soggetti in temporanea difficoltà economica, determinata dalla perdita o diminuzione della capacità reddituale in conseguenza della crisi economica, sui quali è pendente un procedimento di intimazione di sfratto per morosità per cui non è ancora intervenuto il provvedimento di convalida ovvero non é scattata ancora l’esecuzione.

Tali contributi saranno erogati tramite Erp Lucca, tenendo conto soprattutto delle prospettive di recupero della capacità reddituale dei beneficiari quale condizione per rispettare gli obblighi contenuti nel contratto di locazione in corso o rinnovato.

Poiché la Regione Toscana prevede la facoltà per i Comuni di stabilire limiti più restrittivi di quelli sopra fissati, il comitato di coordinamento del Lode ha proposto un ulteriore requisito, vale a dire la corresponsione di somme non superiori a quelle previste per i canoni concordati (Accordi territoriali stipulati nel 2002) che i Comuni hanno stretto con le varie organizzazioni sindacali del settore abitativo. Mediamente il costo è di 6,5 euro al mq in funzione delle zone di Viareggio e delle tipologie degli appartamenti.

La finalità è duplice: da un lato aiutare i soggetti in temporanea difficoltà economica, dall’altro cercare di calmierare un settore volatile come quello del mercato immobiliare, sensibilizzando i proprietari a stipulare contratti ad affitto agevolato per beneficiare o accedere a contributi pubblici nel caso in cui le famiglie si rendano morose.

Gli uffici comunali potranno procedere alla distribuzione delle somme a partire dal mese di marzo 2013, non appena l’assemblea del Lode, prevista per il 6 marzo, avrà formalmente approvato i criteri di ripartizione dei contributi tra i vari Comuni della Provincia di Lucca.

Il Comune di Viareggio ha tempo fino al 30 settembre per spendere tali importi. Gli eventuali residui, provenienti dai 34 Comuni dell’intera Provincia, potranno essere ridistribuiti entro dicembre 2013 tra gli enti che presentano maggiori criticità di emergenza abitativa.

Leggi anche:
Rinviati al 18 aprile due sfratti dalle case dei genitori dell’ex assessore al sociale
Sarà pronta a metà febbraio la graduatoria per gli alloggi Erp

(Visitato 25 volte, 1 visite oggi)

CADONO CALCINACCI DAL PALAZZO. NEGOZIO COSTRETTO AL TRASFERIMENTO

RACCOLTA CIBO E VECCHIE COPERTE PER GLI ANIMALI LA CENTRO [email protected]