CAMAIORE. Agenti della squadra mobile della Questura di Lucca hanno arrestato nel pomeriggio nella sua villa di Camaiore il giorno dell’anniversario dell’omicidio dell’imprenditore Stefano Romanini – 46 anni ucciso con 15 colpi di pistola l’8 febbraio del 2011 davanti casa – il cugino Roberto Romanini per reati contro i patrimonio.

Roberto Romanini è finito anche nel registro degli indagati con altre tre persone per quanto riguarda l’omicidio del cugino.

Nella vicenda sono indagati per favoreggiamento anche tre carabinieri. Intanto la Procura di Lucca  in queste settimane  ha chiesto il prolungamento delle indagini già concesso dal giudice.

Il pm Fabio Origlio sfrutterà tutto il tempo a sua disposizione  per alcuni approfondimenti.Il blitz del pomeriggio è stato seguito con l’ausilio anche di cani e dall’alto la zona è stata presidiata da un elicottero che non è passato inosservato ai residenti di Camaiore. I familiari di Stefano Romanini attendono che sia fatta giustizia per questo omicidio.

+ leggi ulteriori dettagli sull’arresto

(Visitato 92 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arresto camaiore elicottero frati polizia romanini

ultimo aggiornamento: 08-02-2013


FREE WIFI IN PIAZZA SAN BERNARDINO A CAMAIORE

DONNA INVESTITA SUGLI ATTRAVERSAMENTI PEDONALI. POLEMICA A MASSAROSA