(Foto Marco Pomella)
(Foto Marco Pomella)

MASSAROSA. “Esprimo soddisfazione per l’archiviazione da parte della Magistratura della vicenda riguardante il project financing tramite il quale abbiamo costruito la nuova scuola media di Massarosa che da tre anni consente ai nostri figli di studiare in una struttura scolastica stimolante, al passo con i tempi e con spazi didattici che tutti ci invidiano”.

Lo scrive l’ex sindaco di Massarosa Fabrizio Larini all’indomani della notizia dell’archiviazione dell’inchiesta che vedeva indagati l’ex assessore Sisto Dati, dirigenti ed imprenditori.

“Non ho mai dubitato – scrive Larini – dell’onestà e della correttezza delle persone coinvolte in questa vicenda anzi, sono sempre stato convinto che tutti insieme abbiamo compiuto un’operazione di grande imprenditoria, consentendoci di realizzare quello che studenti e genitori possono vedere e apprezzare, con un grosso risparmio economico per la nostra comunità. 4900 mq ad un costo di costruzione di 832 € il mq e vendendo la vecchia scuola media ad un valore di circa 2.200.000,00 €”

“All’interno di quella nuova struttura, come richiesto a suo tempo dai genitori e dalla direzione didattica, facemmo costruire gli uffici amministrativi scolastici per liberare spazi nelle scuole elementari del capoluogo per necessità didattiche. Poi, nel silenzio di tutti, visto che il sindaco Mungai dichiara che la sua amministrazione ha meno personale di quelle precedente, si è preso quelle aule togliendole alla scuola per collocarci uffici e persone che non trovavano spazio all’interno degli edifici già in possesso dell’amministrazione”.

“Il sindaco Mungai ha esternato pubblicamente che quella struttura ha delle infiltrazioni d’acqua per poi scoprire il giorno dopo che il vero problema delle infiltrazioni riguardano i lavori eseguiti nella palestra delle scuole elementari di Bozzano, ma questo per loro non rappresenta un problema perché la ditta che ha realizzato tali opere le deve riparare così come deve fare la ditta che ha realizzato le scuole medie che ha anche in carico gli oneri di manutenzione. Spero che questo serva ad esempio a questa e ad altre amministrazioni, per la realizzazione di opere cosi importanti per la comunità”.

(Visitato 53 volte, 1 visite oggi)

AL VIA ‘ASCOLTA…TI’, SPORTELLO A SERVIZIO DEGLI ANZIANI

LA PROVINCIA HA ASSEGNATO 209 BUONI INDIVIDUALI PER LAVORATORI DI IMPRESE PRIVATE DEL TERRITORIO