ALLEGRI: "OBIETTIVO SECONDO POSTO? DOBBIAMO VINCERE QUALCHE SCONTRO DIRETTO" - Sport, Top news, Viareggio Cup Versiliatoday.it

ALLEGRI: “OBIETTIVO SECONDO POSTO? DOBBIAMO VINCERE QUALCHE SCONTRO DIRETTO”

VIAREGGIO. L’allenatore del Milan, Massimiliano Allegri, ha assistito in tribuna dello stadio “dei Pini” alla sconfitta per 3-0 della Primavera rossonera nella finale della 65a Viareggio Cup.

Incalzato dai cronisti è tornato a parlare del derby con l’Inter di ieri sera pareggiato 1-1. “È stata una partita equilibrata, abbiamo preso questo gol, ma siamo in un momento positivo, quando parti indietro, come abbiamo fatto noi in campionato, poi hai un dispendio di energie quindi magari fai un po’ di fatica. Ora stiamo bene fisicamente e la squadra ieri sera ha fatto una buona gara”.

Cosa ne dice di questo secondo posto di cui parla Adriano Galliani: può essere un nuovo obiettivo per il Milan, oppure pensa di partita in partita?

“È chiaro che riuscire a conquistare il secondo posto significherebbe entrare direttamente nella Champions League, ma non è facile, perché il Napoli ha sei punti di vantaggio, ci sono ancora tanti punti in palio e diversi scontri diretti”.

Il derby poteva essere un buon banco di prova anche per il ritorno con il Barcellona.

“Nel secondo tempo potevamo gestire sicuramente meglio la situazione, ma questo è un fatto che la squadra acquisirà piano piano con il tempo”.

A bocce ferme un giudizio su Mario Balotelli che è stato caricato un po’ di troppa responsabilità in questa gara.

“È un ragazzo di 22 ani ed era chiaro che avrebbe sentito molto la gara. Voleva fare bene, è stato sfortunato perché poteva fare gol. Per noi è un elemento importante e da quando è arrivato la squadra ha vinto partite importanti”.

Sostituirlo sarebbe stata una mazzata?

“Ci avevo pensato, ma ho preferito lasciarlo in campo, perché è un giocatore che può fare una giocata  in qualunque momento e speravo che la facesse. Sono contento della sua prestazione”.

Può arrivare lontano il Milan in Champions League dopo il successo con il Barcellona?

“Dobbiamo giocare ancora il ritorno in trasferta che sarà difficilissimo, ma prima ancora in campionato abbiamo la Lazio e venerdì prima di Barcellona, andremo a Genova. Pensiamo a fare punti in queste due partite e poi pensiamo alla partita del Camp Nou. La società deve essere contenta di quello che i ragazzi stanno facendo. Si possono anche pareggiare partite come quelle con l’Inter”.

Infine, Rino Gattuso ha iniziato una nuova avventura tecnica con il Sion in Svizzera: cosa ne pensa?

“È passato dall’altra parte, così capirà quando si devono prendere delle decisioni. Gli faccio un in bocca al lupo”.

(Visitato 23 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 25-02-2013 19:03