(foto Marco Pomella)
(foto Marco Pomella)

CAMAIORE. Ancora frane, questa volta alle spalle delle attività poste al di sotto della Provinciale per Camaiore.

La frana ha coinvolto un tratto di collina lungo circa 100 metri. Sul posto vigili del fuoco, protezione civile e diversi esponenti dell’amministrazione comunale, assieme alla polizia municipale di Camaiore.

Nell’immediato è stata disposta l’evacuazione di una famiglia (4 persone) che vivevano in un’abitazione a ridosso del negozio Incaba. Pare possano essere ospitati da famigliari: in caso contrario l’amministrazione ha già messo a disposizione un alloggio.

Ad  eccezione del negozio di giocattoli tutte le altre imprese della zona –  4 attività – sono state chiuse ed evacuate con ordinanza urgente. L’ordinanza sarà valida per 48 ore, dopo di che i tecnici valuteranno di nuovo la situazione.

Contemporantamente sulla collina che sta franando si sta provvedendo a sfrondare gli alberi (qualche ulivo ma soprattutto tanti pini). “In questo modo – ci hanno spiegato i due agenti della municipale che abbiamo trovato sul posto – si evita che, col vento che spinge sulle fronde e sulle cime degli alberi, la frana possa peggiorare. Si tagliano le fronde, lasciando le radici nel terreno che assestano la collina”.

Non si fermano neanche le altre frane registrate a Camaiore in questi giorni. E restano fuori casa le famiglie evacuate nei giorni scorsi in via Colletto Santucci e in via di Contra. In serata sopralluogo per l’altro grande problema scoppiato ieri: la pavimentazione saltata all’interno del centro per ragazzi Cecco Rivolta (leggi qui l’aggiornamento sul Cecco Rivolta)

(Visitato 403 volte, 1 visite oggi)
TAG:
camaiore cecco rivolta evacuazione frana incaba provinciale

ultimo aggiornamento: 17-03-2013


ALLERTA METEO, FORTI PIOGGE FINO A LUNEDÌ NOTTE

OLIO ECCELLENZA IN TOSCANA: 55 QUELLI SCELTI DALLA REGIONE