VIAREGGIO – Sul sito del ministero delle infrastrutture è stata pubblicata l’integrazione alla relazione della ‘Direzione generale per le investigazioni ferroviarie’ sulla strage di Viareggio  del 29 giugno 2009. In allegato al testo scritto c’è una ricostruzione video 3d della vicenda: il convoglio, carico di gpl, deragliò attraversando la stazione. Alcune cisterne si ribaltarono, in una si aprì uno squarcio da cui fuoriuscì il gas che, esplodendo, uccise 32 persone devastando un quartiere.

Il 18 luglio il gup di Lucca ha rinviato a giudizio 33 persone. Fra loro Mauro Moretti, ad di Fs, dirigenti e funzionari di altre società del Gruppo e delle ditte proprietaria del convoglio o che lo montarono o revisionarono.

Fra i reati ipotizzati, il disastro ferroviario colposo, l’incendio colposo, l’omicidio e le lesioni colpose plurime. Il processo si aprirà il 13 novembre a Lucca.    Fra gli aspetti della vicenda al centro del dibattito fra accusa e difese c’è la causa dello squarcio nella cisterna: per i pm – tesi sostanzialmente sposata anche nella relazione della commissione ministeriale – fu un picchetto. Secondo le difese e i periti del gip fu un componente dello scambio.

Il video

(Visitato 126 volte, 1 visite oggi)
TAG:
2009 29 giugno 3d ricostruzione strage viareggio video

ultimo aggiornamento: 26-07-2013


Furti di rame: colpita anche la chiesetta alla Bozzana

Cambio al vertice della GdF Viareggio: lascia Arena, arriva il maggiore Giovanni De Luca