VIAREGGIO. Erano in ottomila – come previsto – venerdì sera alla Cittadella del carnevale di Viareggio per il concerto tanto atteso del dj David Guetta uno dei più famosi al mondo, che è riuscito a portare a Viareggio nello scenario unico, ideale come una grande discoteca all’aperto: giovani e meno giovani che non si sono voluti perdere questo evento unico. Prima dell’esibizione del dj sono saliti alle consolle due dj viareggini Cristiano Cosignani e Giacomo Picchi in arte “Huge”, seguiti da Daddy’s Groove che hanno “scaldato” un ambiente che è stato elettrizzato fin dalla mattina, quando comitive di ragazzi arrivati da tutta Italia e qualcuno dall’estero  hanno atteso la mezzanotte per vedere all’opera il loro beniamino. C’era chi come Kara, australiana, che lavora come chef a bordo di navi, aveva assistito ad un concerto di Guetta in Australia e non se l’è voluto perdere a Viareggio. Il presidente della Fondazione Carnevale, Alessandro Santini ha consegnato prima del concerto a Guetta il “Coriandolo d’Oro”.

Poi finalmente dopo tanta attesa con un gioco di luci strepitoso, effetti che hanno incantato il pubblico, una grande scritta luminosa “David Guetta” ha anticipato l’arrivo del dj. Da quel momento  fino a poco dopo le due la Cittadella del Carnevale è letteralmente esplosa in effetti e musiche che hanno fatto ballare, andare in delirio, gli ottomila presenti. Ottimo il servizio d’ordine, professionale, che ha tenuto sotto controllo la situazione, compreso le forze dell’0ordiune dirette dal dirigente del Commissariato di polizia di Viareggio, Rosaria Gallucci. Viareggio ha vissuto dunque una notte magica e si replica con la sfilata dei carri allegorici con l’edizione estiva del Carnevale sui viali a mare. Si preannuncia dunque un’altra serata magica.

(Visitato 601 volte, 1 visite oggi)

Sfruttamento della prostituzione e estorsione: in manette cinque persone

Per Angelo Fiore debutto-bis al Festival Puccini: prende il posto di Demuro nel “Rigoletto”