CAMAIORE. “Se dobbiamo parlare di rifiuti, facciamolo con onestà”. Lo scrivono i gruppi consiliari Per Matteucci Sindaco e Pdl a Camaiore, commentando i dati forniti da Sea e Comune di Camaiore. “Il Sindaco Del Dotto si sta rivelando una persona molto esperta nel mistificare la realtà e nel difendersi cercando di attaccare gli altri. Non c’è stato alcun ritardo – scrivono – nel potenziamento della raccolta differenziata. Fino all’anno scorso eravamo letteralmente “impiccati” dal contratto Daviddi che ci obbligava a pagare comunque lo smaltimento tradizionale dei rifiuti nella quantità stabilita indipendentemente da quanti effettivamente conferiti. In questo modo la raccolta differenziata rappresentava un notevole costo aggiuntivo per i cittadini, circa 200.000 euro per ogni 10% di rifiuti differenziati. Adesso è facile essere ecologisti senza questa spada di Damocle sulla testa!”

“Ribadiamo comunque – aggiungono i due partiti di minoranza –  la nostra contrarietà all’inizio della raccolta differenziata a Lido a luglio, in piena stagione turistica, senza un minimo di rodaggio e che ha prodotto più disagi che vantaggi. Tutta propaganda politica sulle spalle dei cittadini e dei turisti, da dilettanti allo sbaraglio, come sempre”.

“Le repliche del sindaco Del Dotto – scrivono –  assumono sempre più toni stizziti tipici di chi si irrita se criticato, insofferente del dilagante insuccesso del primo anno di amministrazione dove non è riuscito a dare nessuna risposta ai bisogni dei cittadini,dove i suoi stessi elettori denunciano immobilismo, dove ha consumato crisi di giunta e defezioni, per adesso soft, ma potenzialmente dirompenti, dove viene tacciato di essere in mano a “vecchi notabili” alla faccia della Nuova Stagione. Unico vanto la realizzazione del Festival Gaber, mega autocelebrazione delle proprie visioni culturali, che invitiamo a riproporre anche il prossimo anno con un biglietto d’ingresso simbolico di 10 euro, come andare al cinema, giusto per recuperare un po’ di spese, come sarebbe stato giusto anche quest’anno. Ma è risaputo che è facile fare beneficenza con i soldi degli altri. E intanto non ci sono più risorse per fare niente”.

(Visitato 15 volte, 1 visite oggi)
TAG:
aziende camaiore debiti gaber PDL

ultimo aggiornamento: 14-08-2013


Massarosa, Fabrizio Larini: “La mia candidatura non è esclusa”. L’ex sindaco sfida Mungai sulla trasparenza

Tra ‘buu’ e applausi sfila nei cieli della Versilia l’aereo pro-Berlusconi (il video)