VIAREGGIO. “Salve, sono il Parco degli Angeli ricordate, quello ricostruito in memoria della strage: al mio interno sono i giochi dei bambini donati dai vigili del fuoco con i soldi della gente spesi per il libro sul 29 giugno scritto dai vigili del fuoco, questo a voler dire il ruolo che ho nella città.” A parlare, in realtà, è Giuliano del Motogruppo “Tartarughe Lente”.

“Io porto la memoria e in questo periodo che si ricordano i santi e i morti dovrei essere un lustro. Invece mi ritrovo a chiedere di nuovo aiuto: lo avevo già fatto perché il mio prato bruciava dalla sete e oggi mi ritrovo un bosco e anche un po’ di sporcizia e questa è la maleducazione delle persone.

“Però la pulizia di quel bosco toccherebbe al Comune: per me si sono comunque interessati i motociclisti della Casina dei Ricordi che già si son presi il compito di aprirmi e chiudermi i cancelli

“Loro han nochiesto al responsabile ma lui, rammaricato, ha risposto non si può fare: mancano i denari e fino a marzo non si taglia piu’ erba. Molto probabilmente diventerò una giungla e non mi stupirebbe che ad abitarmi ci finisse pure qualche scimmietta. Una domanda mi sorge spontanea: ma quel nutrito gruppetto di giardinieri comunali sul libro paga del Comune li mettete a casa fino a marzo senza stipendio? Oppure vanno in letargo? Se così fosse, quale miglior posto della mia foresta?

“In questo momento davanti a me alla casina dei ricordi è nato un nuovo giardino pieno di fiori: li stanno piantando i motociclisti in segno di rispetto di quello che è accaduto e delle persone che ci han lasciato, gli angeli appunto. Anche lì nessuno porta un fiore: un grazie va a chi l’ha donati alcuni fiorai di Viareggio. Per me il sogno sarebbe il parchetto, ma non lasciatemi come una foresta.

“Cittadini comuni puliranno il parco per rispetto a quello che rappresenta e al momento. L’appuntamento è per sabato alle ore 9:30, chiaramente in accordo con l’assessore al verde pubblico Giorgio Fruzza.”

(Visitato 66 volte, 1 visite oggi)

Bonifica, Fortunato Angelini si candida per il nuovo comprensorio Toscana Nord

In Via Firenze divieti di sosta e traffico limitato per 10 giorni per sistemare un ponteggio