PIETRASANTA. Mettiamola così: se il Camaiore non dovesse essere ripescato in Serie D potrà seriamente ambire a tornarci subito, magari con una promozione diretta. L’undici di Cristiano Ciardelli si qualifica per il secondo turno della Coppa Toscana di Eccellenza sconfiggendo 4-0 il Pietrasanta, un autentico atto di forza che sa di avvertimento per le avversarie in vista dell’inizio del campionato.

I bluamaranto mettono il sigillo a metà primo tempo: il giovane attaccante Laras raccoglie un lancio in profondità e deposita in rete dopo aver aggirato Costa. Prima, e soprattutto dopo, il Camaiore sciorina un calcio accattivante ed efficace allo stesso tempo che ha in Tosi e Capo i suoi migliori interpreti: peccato che Laras e soprattutto Pieroni sciupino tutto al momento di finalizzare le folate offensive. Del resto, come ricordava una massima dello storico direttore sportivo camaiorese Brunello Ceragioli, “il calcio non è difficile: bisogna buttarla dentro”. Il Pietrasanta garibaldino si affida ai lanci illuminanti di capitan Peselli in favore di Mordagà, stretto però nella morsa della difesa guidata dall’ex Udinese e Sampdoria Mirko Pieri, al debutto in bluamaranto.

Il bel Camaiore si riscopre anche spietato e cinico al rientro dagli spogliatoi: Rizzato rilancia immediatamente l’azione sugli sviluppi di un calcio d’angolo e Pieroni si invola verso la porta siglando il raddoppio. Il Pietrasanta alza ormai bandiera bianca: a seguito di un’altra scorribanda il pallone finisce sui piedi di Capo che rientra sul piede mancino e trafigge Costa. Oltre agli schemi saltano anche i nervi: Brizzi rimedia il secondo cartellino giallo per un fallo su Laras e sul susseguente calcio di punizione Rosati beffa Costa sul primo palo.

La macchina da gol bluamaranto non accenna a frenare anche se rallenta comprensibilmente nei minuti finali. L’intelaiatura sembra perfetta così com’è, ma si vocifera che la dirigenza stia puntando a un difensore e a un attaccante. Così, giusto per ribadire che si mira decisamente in alto.

PIETRASANTA-CAMAIORE 0-4 (0-1)

PIETRASANTA: Costa; Cantoni, Del Tongo (11’ st Campinoti), Mucci; De Masi, Peselli, Brizzi, Dell’Amico (6’ st S. Manfredi), G. Manfredi; Mordagà (20’ st Papi), Balestracci (Bitozzi, Pezzica, Tazzini, Doretti). All. Della Bona.

CAMAIORE: Rizzato; Velchev, Sabatini, Pieri (1’ st Seghi), Giacovelli (14’ st Pellegrini); Viola, Tosi (14’ st Pini); Capo, Rosati, Pieroni; Laras (Tonazzini, Dalle Luche, Ceragioli, Marsigli). All. Ciardelli.

Arbitro: Lencioni di Lucca, assistenti Fontani e Palla di Pisa.

Reti: 21’ pt Laras, 5’ st Pieroni, 9’ st Capo, 20’ st Rosati.

Note: angoli 4-3. Ammoniti: G. Manfredi, Del Tongo, Seghi. Espulso Brizzi al 18’st per somma di ammonizioni, Mordagà al 34’ st per proteste dalla panchina e Papi al 41’ st per proteste.

(Visitato 129 volte, 1 visite oggi)