VIAREGGIO. Prosegue, nell’ambito del dispositivo di sicurezza e di controllo del territorio approntato dal Commissariato della Polizia di Viareggio, la continua ed operativa attività volta a contrastare i fenomeni di microcriminalità.

Nella prima nottata odierna, personale della Squadra Volante del Commissariato di Polizia di Viareggio, è intervenuta nel quartiere Marco Polo, dove è stato segnalato un individuo sospetto che si aggirava nel buio guardando all’interno delle autovetture in sosta.

Gli agenti hanno iniziato una capillare perlustrazione della zona durante la quale hanno riscontrato che due autovetture dopo aver subito la rottura dei vetri, erano state rovistate al loro interno.

Poco distante, in via Etruria, i poliziotti hanno intravisto, all’interno di un’auto lasciata in sosta, un giovane che frugava nell’abitacolo.

Immediatamente hanno circondato il mezzo cogliendolo con le mani nel sacco; quindi lo hanno ammanettato, lo hanno condotto in Commissariato dove lo hanno dichiarato in stato di arresto.

L’uomo è stato identificato per un diciottenne marocchino, senza fissa dimora, sconosciuto alle forze dell’ordine.

Addosso allo straniero sono stati rinvenuti alcuni oggetti rubati nelle altre due auto, tutti restituiti ai legittimi proprietari.

Pertanto lo stesso è stato arrestato per furto aggravato continuato e, nella mattinata odierna, sarà processato con rito direttissimo presso il Tribunale di Lucca.

Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di verificare se il giovane possa essere l’autore anche di altri furti su autovetture, perpetrati nella scorsa notte nella zona di Piazza Cavour.

(Visitato 52 volte, 1 visite oggi)
TAG:
arresto auto cronaca furto macchine marco polo polizia topo viareggio

ultimo aggiornamento: 19-09-2014


Incidente in moto, grave 40enne

Viani, Ceccardo e Ungaretti. Uno scontro al Caffè Margherita che rimase nella storia