Vaccino antinfluenzale? Meglio mezzora di sesso sfranato!

VIAREGGIO. Appuntamento 62 per DA UOMO A UOMO, la rubrica di Versiliatoday dedicata alla sessuologia, all’andrologia e all’urologia, curata dal dottor Luca Lunardini. In questa puntata si parla di raffreddore… e di come proteggerci.

VACCINO ANTINFLUENZALE ? MEGLIO UNA BELLA MEZZ’ORA DI SESSO SFRENATO!

ARRIVA LA BRUTTA STAGIONE. PROTEGGIAMOCI… SOTTO LE LENZUOLA!

 

“UNA BELLA SUDATA SOTTO LE COPERTE TI FARA’ BENE AL RAFFREDDORE!” è una frase che spesso le mamme raccomandano quando ti sentono con il naso tappato o la tosse, ma dubito che si volessero riferire ad una recente scoperta: FARE L’ AMORE CI DIFENDEREBBE DA RAFFREDDORE E INFLUENZA.

Che fare sesso fosse una cosa gradevole e piacevole non è, fortunatamente, una scoperta della scienza medica ma solo una piacevole costatazione. Che l’attività sessuale sia compatibile, anzi perfino consigliata, in chi ha avuto problematiche cardiache lo abbiamo scoperto nelle ultime due puntate di DA UOMO A UOMO (“VIAGRA, FA BENE SOLO AL SESSO O ANCHE AL CUORE?” “SESSO E CUORE, AMICI PER LA PELLE. DA UOMO A UOMO”). Che la pratica sessuale sia cosa benefica per molti aspetti del nostro corpo e della nostra psiche è cosa accertata (e su cui torneremo in un prossimo appuntamento). Ma che potesse difenderci da influenza e raffreddore immagino lasci tutti un po’ stupiti.

Tutto nasce da uno studio portato avanti dalla Wilkes University in Pennsylvania che ha dimostrato come gli individui che fanno sesso da una a due volte la settimana abbiano il 30% in più di un certo tipo di anticorpi, chiamati “immunoglobulina A”, che hanno proprio il compito di stimolare il sistema immunitario e quindi proteggerci maggiormente da certe malattie infettive.

da-uomo-a-uomoCome dire: FARE L’ AMORE PROTEGGE CONTRO RAFFREDDORI E INFLUENZE! Purché si rispettino due condizioni: che il sesso sia praticato «regolarmente» e senza eccessi.

L’ affermazione della autorevole Università e si presenta corredata da una serie di prove. Sono stati esaminati oltre cento studenti della Wilkes, di età intorno ai 20 anni, misurando i loro livelli della suddetta immunoglobulina, quella di tipo A (IgA). Questa immunoglobulina è un anticorpo presente nella saliva e nelle mucose. Essa rappresenta la prima barriera difensiva contro le due notissime malattie “da raffreddamento” il raffreddore e l’influenza.

Nelle persone esaminate sono stati misurati nella saliva i livelli di immunoglobulina A e ha quindi chiesto a ciascuno (garantendo che la risposta era anonima e pregando che essa fosse della massima sincerità) quante volte avessero «fatto sesso» nell’ ultimo mese.

I risultati: fatto pari a 100 il livello di immunoglobulina A degli studenti che non avevano avuto nessun incontro sessuale, tale valore è risultato salire di qualche punto in chi aveva avuto nel mese da due a tre rapporti. Quanto agli studenti che avevano praticato sesso due-tre volte ogni settimana, essi risultavano presentare un aumento del 30 per cento del prezioso anticorpo.

La spiegazione? Le persone sessualmente attive si espongono a un numero più elevato di antigeni (via quei sorrisetti al pensiero dello “scambio di fluidi!”), sostanze capaci di produrre una risposta immunitaria: il loro sistema immunitario diventa così più attivo producendo più immunoglobuline e rendendo l’organismo più forte contro influenza e raffreddori.

Ma comunque evitate certi sorrisetti se vedete la vostra, o il vostro, collega di lavoro con il raffreddore: non è necessariamente detto che sia andati in… bianco!

http://www.panorama.it/scienza/salute/influenza-anche-il-sesso-tra-i-rimedi/

FRASE (DIVERTENTE) DEL GIORNO: “…TUTTE LE VOLTE CHE UN MASCHIO PRENDE IL RAFFREDDORE UNA FATINA DELLA PAZIENZA SI SUICIDA…” (Anonimo)

(Visitato 592 volte, 1 visite oggi)

Samuele Pizza apre un negozio in Passeggiata

Vittoria in rimonta per l’Alimac Forte sulla pista del Pieve 010