VIAREGGIO. “Questa mattina, dopo aver verificato l’ennesimo errore nel procedimento elettorale che mi vede eletto ed assegnato in quota al gruppo consiliare della Lega Nord Toscana invece che in qualità di candidato sindaco dell’intera coalizione, ho provveduto ad inviare formale contestazione e richiesta urgente di rettifica alla Prefettura di Lucca ed all’Ufficio Centrale Elettorale, informandone il segretario generale del Comune di Viareggio e gli uffici della presidenza del consiglio”. Lo afferma Massimiliano Baldini, candidato sindaco di centrodestra alle ultime elezioni amministrative escluso dal ballottaggio per una manciata di voti e che ha presentato ricorso al Tar chiedendo il riconteggio delle schede.

“Solo ieri avevamo dovuto reintegrare Maria Domenica Pacchini della Lega Nord perché ingiustamente esclusa a causa di un errore di applicazione del metodo D’Hondt nell’assegnazione dei seggi: oggi è la volta dell’ennesimo pasticcio che rischia di impedire la convocazione del consiglio comunale nei tempi previsti dal Regolamento Comunale e di insediare l’organo più importante del Comune con ritardo malgrado i problemi urgenti da affrontare.

“Chissà cosa troveremo dentro le schede elettorali quando il Tar o il Consiglio di Stato ce le farà riaprire…”.

Di seguito la lettera inviata da Baldini:

– Alla Prefettura di Lucca

– All’Ufficio Centrale Elettorale

– Al Segretario Generale del Comune di Viareggio

– Alla Presidenza del Consiglio Comunale

Per quanto in oggetto, e facendo seguito a quanto già contestato a voce, rilevo che dal verbale dell’Ufficio Centrale Elettorale risulta che il sottoscritto è stato proclamato eletto in quota Lega Nord Toscana ed assegnato a quel Gruppo Consiliare. Si tratta dell’ennesimo errore che contesto formalmente e di cui chiedo rettifica urgente.

E’ un errore che non solo viola, ancora una volta, le modalità di applicazione dell’art. 73 del TUEL ed, in particolare, del metodo D’Hondt ma che inficia anche il numero dei Gruppi Consiliari e quindi impedisce la convocazione regolare del primo Consiglio Comunale di insediamento.

Il sottoscritto infatti, è eletto in qualità di candidato Sindaco dell’intera coalizione e, essendo espressione del Movimento dei Cittadini per Viareggio e Torre del Lago Puccini, formerà tale Gruppo Consiliare assumendone il ruolo di Capogruppo ai sensi della normativa prevista dal Regolamento del Consiglio Comunale di Viareggio.

Pertanto, chiedo che, in via di autotutela, l’Ufficio Centrale e/o la Prefettura di Lucca provveda a rettificare il verbale di proclamazione degli eletti ed a riportare la giusta collocazione del sottoscritto non in quota Lega Nord ma quale eletto candidato sindaco della coalizione.

Cordiali saluti,

Avv. Massimiliano Baldini

(Visitato 139 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Viareggio speciale elezioni 2015

ultimo aggiornamento: 18-06-2015


“Corretto errore ai danni della Lega Nord, discutibile la nomina dei presidenti di seggio”

Toscana, ecco la nuova giunta Rossi, nessun assessore versiliese