VIAREGGIO. “Grazie Cinquale grazie – addio Viareggio addio?”: poche parole, scritte su uno striscione bianco, per sottolineare la rabbia di veder emigrare, forse per sempre, quello che sarebbe potuta essere un’attrazione in più per i turisti. Viareggio perde il Santa Monica Due, bar galleggiante “varato” nell’estate 2011 con l’intento di raccogliere il testimone del primo Santa Monica, quel galeone con ristorante e discoteca ormeggiato nel porto che fu divorato dalle fiamme nel 1978.

Stavolta non ci sono incendi di mezzo: l’imbarcazione ha lasciato Viareggio questa mattina per spostarsi nel porticciolo del Cinquale, nei pressi del Beach Club.

Il Maxidò Champagnerie-Caffetterie – questo il nome ufficiale del Santa Monica Due – fu inaugurato nel 2011 presso il cantiere navale Codecasa Due e ormeggiato tra le banchine della Viareggio Porto: pensato per ospitare fino a un centinaio di persone su due ponti di circa 140 metri quadrati e sviluppato su tre livelli, avrebbe dovuto ospitare colazioni, degustazioni all’ora di pranzo, aperitivi e piano bar sulla terrazza con vista mare.

bar galleggiante
Foto Alex Verona

Il condizionale è d’obbligo, in questo caso: la struttura rischiò di prendere il largo già nel gennaio 2012, a causa della rottura di un ormeggio, e poco dopo emerse che non era stata rilasciata una regolare concessione edilizia.

Il Santa Monica Due fu così parcheggiato, rimanendo inutilizzato, nei pressi del muraglione e della diga foranea in Darsena.

Da qui, adesso, è partito in direzione Cinquale, dove viene già reclamizzato come “l’unico locale galleggiante su acqua salata d’Italia”. Forse per rimanerci per sempre.

(Visitato 2.111 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bar galleggiante cinquale porto santa monica due viareggio

ultimo aggiornamento: 22-07-2015


Con la moto d’acqua in mezzo alla strada, sul web l’ironica protesta (foto)

La protesta anti festival Gaber invade Camaiore (foto)