VIAREGGIO. Sono stati presentati questa mattina alla Cittadella del Carnevale i bozzetti delle pedane aggregative fuori concorso che sfileranno ai cinque corsi mascherati sui viali a mare: è un fenomeno in crescita, tanto che quest’anno saranno ben sei i carri di gruppi interamente autofinanziati.

Se i Burlamatti (solito omaggio alle storiche canzoni di Carnevale con “Mi gira la testa, mi scivola il piè”) e associazioni originarie di Massarosa come il Carnevalcorsaro (ambientazione da fondale marino con un forziere aperto) e i Burlamania (“Il Belpaese dei balocchi”, satira sull’Italia di oggi) sono ormai una realtà consolidata, è da registrare la conferma della carretta del Gruppo Arcobaleno-Bagno Aretusa con “Grease” (quasi 300 gli iscritti, con 177 biglietti cumulativi acquistati) e l’arrivo sulla scena del gruppo dei Salmastrosi. Senza poi dimenticare i ragazzi dell’istituto Don Milani che renderanno omaggio al compianto carrista e pittore Antonio “Tono” D’Arliano.

Il Gruppo Arcobaleno-Bagno Aretusa, che ha potuto contare sulla preziosa collaborazione di Gabriele Galli e del giovane mascheratista Michele Cinquini, ha inoltre in cantiere alcune iniziative come un concerto a bordo della carretta sabato 5 marzo, in occasione dell’ultimo corso mascherato, e un gran galà di Carnevale il 16 marzo.

Rispetto allo scorso anno non dovrebbero sorgere problemi sull’assegnazione degli spazi: le carrette di Gruppo Arcobaleno-Bagno Aretusa e Salmastrosi saranno custodite all’interno di un capannone alle Bocchette, tutte le altre all’interno di un apposito hangar alla Cittadella.

A suggellare l’importanza delle pedane aggregative è poi arrivato l’apposito bando – senza premi in palio, come espressamente richiesto dai gruppi stessi – predisposto dalla Fondazione Carnevale quale riconoscimento ufficiale di tutte queste realtà così diverse ma unite dall’amore per Burlamacco.

(Visitato 1.711 volte, 1 visite oggi)
TAG:
bozzetti carnevale di viareggio pedane aggregative

ultimo aggiornamento: 08-01-2016


Carnevale di Viareggio 2016, venduti in prevendita quasi 7mila biglietti

Su Carnevale e rioni c’è la gabella della Sea