VIAREGGIO. Lo spazzamento meccanizzato delle strade e il servizio di polizia municipale saranno gratuiti sia per i corsi mascherati di Carnevale che per le feste rionali: questo è quanto deciso dal sindaco Giorgio Del Ghingaro durante la giunta di questa mattina. Nessuna spesa aggiuntiva, quindi, per gli organizzatori degli eventi.

Riguardo lo spazzamento, i costi saranno riassorbiti all’interno del contratto di servizio Sea: per quello che riguarda i vigili sarà prevista un’organizzazione di lavoro con turnazioni riequilibrate in modo da coprire le varie necessità. Il tutto a costo zero in quanto le spese saranno coperte con la normale retribuzione straordinaria prevista dal contratto collettivo nazionale.

carnevale 2015 quinto corso (90)“E’ importante valorizzare le manifestazioni che fanno parte della tradizione della città”, commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro. “Ritengo che garantire i servizi primari al Carnevale, e agli eventi ad esso collegati, debba essere uno degli obiettivi dell’amministrazione.

“Questa giunta è da sempre attenta alle esigenze del territorio e dei cittadini di Viareggio: siamo riusciti, nonostante i vincoli stretti dettati dal dissesto, a trovare la soluzione a un problema che rischiava di mettere in difficoltà la completa realizzazione di una delle manifestazioni che rendono nota Viareggio a livello internazionale”.

Quanto risparmiano Fondazione Carnevale e rioni

Lo avevamo scritto nei giorni scorsi: i costi per pulizia delle strade e vigili urbani sono stati la vera spada di Damocle di sfilate e feste rionali negli ultimi anni. E, alla fine, la Fondazione Carnevale ha ottenuto esattamente quanto richiesto a Sea – l’eliminazione totale della spesa per lo spazzamento – e si è vista abbonare anche quest’anno il capitolato di spesa per la polizia municipale.

Per l’ente che organizza i corsi mascherati il risparmio sarà di ben 72mila euro: tanto, infatti, sarebbe costato il servizio di Sea. Per quanto riguarda le feste rionali, invece, prendiamo il caso concreto del Carnevaldarsena: per cinque serate di baccanale gli organizzatori avrebbero dovuto spendere, stando ai dati presentati un anno fa, oltre 23mila euro per i vigili urbani e intorno ai 15mila euro per la pulizia delle strade.

Rimangono, comunque, gli altri costi come l’occupazione del suolo pubblico e le operazioni di montaggio e smontaggio dei rispettivi circuiti, tanto per citarne due.

(Visitato 320 volte, 1 visite oggi)

Cgil chiede chiarimenti a Del Ghingaro

Del Ghingaro ribadisce: “Nessun incontro con Bindocci”