Nautica, cresce l’export – Crescono le esportazioni all’estero dei prodotti del distretto nautico di Viareggio. I distretti tradizionali toscani chiudono il 2015 con un +4,7% nelle esportazioni del 4,7%, pari a 614 milioni di euro aggiuntivi rispetto al 2014, che li porta a raggiungere un livello di 13,6 miliardi di euro. Secondo il Monitor dei distretti della Toscana di Intesa Sanpaolo per Banca Cr Firenze, il risultato è stato propiziato dal buon andamento dei flussi verso gli Usa (+17,1%), ormai primo mercato di sbocco, e del buon andamento del mercato europeo: Francia +4,1%, Germania +1,8%, Regno Unito +10,9%.

 Nautica, cresce l’export – Il dettaglio

Fra i singoli distretti, crescono in modo più sostenuto il cartario di Capannori (+20,5%), la nautica di Viareggio (+19,7%), il marmo di Carrara (+8,8%), e in misura più moderata la maggioranza dei distretti del sistema moda (tessile e abbigliamento di Prato +5,3), pelletteria e calzature di Firenze +4,7%, abbigliamento di Empoli +2,7%, tessile e abbigliamento di Arezzo +1,9%). Rallentano invece i flussi degli altri distretti calzaturieri toscani, della concia di Santa Croce (5,2%), e l’oreficeria di Arezzo (-1,1%), penalizzata quest’ultima dalla battuta d’arresto degli Emirati Arabi (-7,4%).

(Visitato 267 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cresce l'export export toscana nautica viareggio

ultimo aggiornamento: 18-04-2016


Le origini e la storia del paese di Retignano

In bici dalla spiaggia di torre del Lago alle Alpi Apuane…e ritorno