Diletta Carli - I protagonisti Versiliatoday.it

Diletta Carli

I primi risultati di rilievo Diletta Carli li ha ottenuti da giovanissima, facendosi rapidamente largo nel panorama internazionale.

Nata a Pietrasanta il 7 maggio 1996, è cresciuta sotto l’ala protettrice di Adolfo Buonaccorsi, il tecnico della Tirrenica Nuoto.

Diletta ha macinato migliaia di kilometri nella piscina di Viareggio, cercando di far conciliare l’attività sportiva allo studio.

L’exploit di Diletta

Grazie ad un talento non comune, già all’età di sedici anni ha collezionato record su record. Ma il vero exploit è arrivato nel 2012, con l’oro agli Europei di Debrecen, in Ungheria, nella staffetta 4×200 stile libero, assieme ad una certa Federica Pellegrini.

Pochi mesi più tardi Diletta ha vinto un altro oro, nei 400 stile, sempre agli Europei, quelli riservati ai giovani, oltre a due argenti.

Sempre nel 2012, anno magico per lei, ecco la prima partecipazione ai Giochi Olimpici, quelli di Londra, nei quali, sempre nella 4×200 stile ha raggiunto il settimo posto.

L’ascesa della viareggina è proseguita nel 2013, con i trionfi ai Giochi del Mediterraneo di Mersin (un oro e un bronzo) e soprattutto con i Mondiali Junior di Dubai, oro nei 200 stile.

La sua vita è cambiata radicalmente con il trasferimento a Ostia, dove ha sede il centro federale, e col passaggio al gruppo delle Fiamme Oro.

Progressivamente si è specializzata sulle distanze più lunghe, dando la priorità ai 400 e agli 800 stile. E proprio negli 800 si è laureata campionessa italiana, nel 2015.

Dopo un Europeo deludente, la Carli grazie ad un ottimo “Settecolli” si è guadagnata la convocazione per le Olimpiadi 2016 di Rio de Janeiro.

(Visitato 770 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 28-07-2016 23:53