Dal 6 novembre al 4 dicembre, il territorio dell’Alta Versilia sarà attraversato da iniziative legate dalla passione per la montagna, da declinare in tutte le sue possibili sfaccettature per mostrare le notevoli possibilità legate al turismo montano. Il Festival cerca di contribuire al rilancio di questi territori organizzando attività sportive, corsi, dimostrazioni pubbliche, degustazioni di cucina tipica, presentazioni di libri, visite guidate ai musei di montagna, escursioni e passeggiate. Il Festival, organizzato dal Comune di Stazzema con la collaborazione del Parco Alpi Apuane, e dal Club Alpino Forte dei Marmi, prende il via dal Rifugio di Forte dei Marmi il 6 novembre, con la “CASTAGNATA”.  Un programma integrato di eventi che promuove e valorizza il territorio di Stazzema immerso nel Parco delle Alpi Apuane, con le sue principali risorse storiche, artistiche, architettoniche e archeologiche, ma anche naturalistiche ed enogastronomiche.

Un appuntamento, insomma, per gli appassionati dell’outdoor di tutte le età che, per quattro weekend potranno apprezzare i mille colori e il fascino della montagna in autunno. Il “Festival della Montagna 2016” parte dal Rifugio Forte dei Marmi con la “castagnata” curata dal Club Alpino Forte dei Marmi e si diffonderà sul territorio fino al 3 e 4 dicembre che concluderà con la VII° edizione della FESTA della MONTAGNA a Pontestazzemese dove associazioni e attività economiche del territorio, insieme con l’istituto comprensivo Martiri di Sant’Anna promuoveranno i loro prodotti e le loro attività. La Festa è una promozione per il territorio, con il recupero della sua cultura e delle tradizioni, insieme alle associazioni che in questi anni sono cresciute, una valorizzazione di una modesta agricoltura di montagna che significa soprattutto una riappropriazione del territorio, quindi a una tutela idrogeologica e di conseguenza una valorizzazione. Venerdì 11 novembre, alle 17.00, presso il Palazzo della Cultura di Cardoso, sarà presentato il volume LIGURES APUANI di Michele Armanini per gli studiosi o appassionati o soltanto curiosi delle nostre origini e del passato. Sarà presente con un suo intervento lo studioso e ricercatore Lorenzo Marcuccetti. Domenica 13 alle ore 8,30 si partirà alla volta di Casa Colleoni a 780m slm, adibita in parte a “Casa Museo” dell’Alpeggio e dell’Identità Apuana che sarà visitato a gruppi di dieci per una durata di 40 minuti. Alle ore 13,00 Pranzo in compagnia e degustazione di cucina tipica apuana. Sabato 19 ore 10,00 passeggiata naturalistica guidata alla cascata dell’ACQUAPENDENTE, visita al Mulino del Frate dove sarà spiegato il sapiente lavoro del mugnaio ore 16,00 Opera Pia Mazzucchi di Pruno proiezione di un filmato sulla lavorazione delle castagne. Sabato 19 e domenica 20 sarà anche l’occasione di scoprire e imparare la particolare disciplina sportiva NORDIC WALKING  che consiste nell’inserire l’utilizzo attivo di bastoncini, senza modificare il modo naturale di muoversi. Trasformando una semplice camminata in un’efficace attività motoria per migliorare la forma fisica. E’ adatto a tutti, in più è divertente, socializzante, rilassante e si può praticare ovunque e in ogni stagione. Per informazioni, contatti e prenotazioni alle passeggiate contattare Ufficio cultura del Comune di Stazzema ([email protected])

“Il Festival della Montagna giunto alla Terza edizione”, commenta l’Assessore alla Cultura Serena Vincenti, “è un omaggio a questi territori che sono così ricchi di tradizioni e di spunti di conoscenza: portiamo alla ribalta alcuni luoghi già molto noti come il Rifugio Forte dei Marmi ed altri come la Casa Colleoni sconosciuti anche alle persone del luogo. Un’occasione per vivere e conoscere più a fondo questo territorio straordinario”.

(Visitato 1.481 volte, 1 visite oggi)
TAG:
alta versilia cai festival della montagna montagna Stazzema

ultimo aggiornamento: 02-11-2016


“La Versilia ha bisogno di un ufficio unico di promozione turistica”

“Salviamo le Apuane” in mostra a Firenze