Giorgio Del Ghingaro - I protagonisti Versiliatoday.it

Giorgio Del Ghingaro

Giorgio del Ghingaro è sindaco di Viareggio dal 2015 dopo essere stato per 10 anni Sindaco di Capannori. 

Nel 2004 fu eletto Sindaco di Capannori nelle file del centro sinistra e confermato per altri 5 anni nel 2009 fino al 2014.

In quegli anni Giorgio del Ghingaro ha basato la sua azione amministrativa sul dinamismo, sulla concretezza e sulla capacità di scegliere il bene comune.
È stato un innovatore soprattutto sulle tematica ambientali col suo “Progetto Capannori” che ha portato alla ribalta delle cronache il comune della Lucchesia per i risultati prodotti dalla raccolta differenziata.

In quegli anni, accanto al ruolo di sindaco, mi sono impegnato in ambito socio-sanitario come presidente di Federsanità Toscana, vice presidente nazionale di Federsanità e come responsabile Sanità e Welfare di Anci Toscana.

Giorgio del Ghingaro Sindaco di Viareggio

La candidatura a Viareggio di Del Ghingaro non è stata così automatica pur avendo militato nelle file del PD.

Si presenta puntando all’obiettivo di ridare dignità prestigio e bellezza alla città che anche per lui era luogo di sentimenti. La perla del tirreno da ritrovare. Promette di affrontare la sfida con la concretezza delle scelte con vitalità e nuovi stimoli.

Logiche di partito territoriale però si sono opposte a tale ipotesi, negando – uno dei pochi casi in Italia – la possibilità di Primarie nel PD, ma Giorgio del Ghingaro convinto delle sue idee è riuscito inaspettatamente a raggiungere una storica e importante vittoria appoggiato da alcune liste civiche, ma osteggiato dal suo stesso partito che gli ha addirittura ritirato la tessera.

Immediatamente dopo la sua vittoria le parti sconfitte hanno fatto ricorso per invalidare le elezioni e  dopo poco più di un anno dal suo insediamento, il Tar annulla la tornata elettorale e consegna nuovamente la città al Commissario prefettizio.
L’azione amministrativa di del Ghingaro che stava dando i primi frutti dal punto di vista del decoro urbano si è interrotta fino a quando nel dicembre 2016 il Consiglio di stato lo rimette al suo posto di Sindaco.

Giorgio del Ghingaro è il fondatore anche dell’associazione Buonvento che lo ha guidato alla vittoria nelle elezioni amministrative. Esperienza che si sta duplicando anche in altre realtà della Versilia e della Toscana. Stanno nascendo sulla falsa riga di quella di Viareggio esperienze analoghe nei comuni della Versilia e in realtà importanti come Livorno e Rosignano.

Da allora guida Viareggio. il suo mandato finirà nel 2020

Nato a Castelvecchio di Compito nel 1959, Si definisco un uomo “prestato alla politica”; fino al 2004, infatti, mi sono dedicato al lavoro di tributarista e revisore contabile.

Da sempre però vivo in viaggio tra realtà e fantasia, due mondi che spesso si incontrano:

l’attività di professionista, l’impegno amministrativo e politico, le mie passioni: la poesia, la letteratura, l’arte. Manuel Vasquez Montalban mi allontana dalla routine, Gaugin e Caravaggio mi fanno volare.

Sposato con Paola Franchini l’8 dicembre 2016, Giorgio ha 2 figli: Gregorio con il quale condivide l’amore per lo sport: il golf e il calcio e la piccola Ludovica,

La mia formazione conferma questa contaminazione di interessi: laureato in Sociologia quando già lavorava come libero professionista. Poi ha conseguito alcune specializzazioni in ambito tributario e fiscale, senza rinunciare mai ai viaggi della mente.

Giorgio Del Ghingaro Curriculum

Giorgio del Ghingaro è nato a Capannori (LU) il 25 gennaio 1959 , con studio in Via Barbantini 930, S.Marco, Lucca,

Svolge dal 1994 l’attività di tributarista e revisore contabile. Consulente fiscale, amministrativo e contabile per aziende, enti, società.

Del Ghingaro è iscritto:

Registro Revisori Contabili, n° 86108 Gazzetta Ufficiale n° 77 del 28.9.99.

È presidente o membro di diversi collegi sindacali di enti e società private Spa ed Srl.

È stato Presidente del Collegio Sindacale del Comune di Capannori fino al settembre 2003, del Consorzio di Bonifica di Bientina fino al giugno 2004 e della Fondazione Palazzo Boccella fino al giugno 2004.del Consorzio Toscana Ricicla fino al giugno 2005:

Ha fatto parte di diversi Collegi Sindacali di enti e società pubbliche; fra gli altri, I.R.P.E.T. (Istituto Regionale programmazione economica Toscana) (Presidente), Ato n.1 Toscana Nord (Autorità di Ambito Territoriale Ottimale), Consorzio Polis di Pisa in qualità di revisore unico.

Albo dei Periti presso il Tribunale ( sezione civile e penale ), come Consulente Tecnico ( CTU ).

Abilitazione alla rappresentanza ed alla assistenza tecnica presso le Commissioni Tributarie.

Elenco Commissari ad Acta della Regione Toscana (Decr. Dir. 20.12.2002, n.7291)

Elenco Commissari Liquidatori presso il Ministero Attività Produttive.

Ruolo Periti ed Esperti Tributari presso la CCIAA al n° 103 ( ruolo Tributi e Impianti Contabilità – Servizi Amministrativi e Contabili).

Albo degli Arbitri presso la Camera Arbitrale della CCIAA al n° 157.

Elenco dei Conciliatori presso la CCIAA .

Albo Mediatori Creditizi.

Associato Istituto Nazionale Revisori Contabili.

Associato Istituto Nazionale Tributaristi.

Collegio Toscano Periti Esperti e Consulenti.

Socio SIR Srl (Società Italiana di Organizzazione e Revisione Contabile).

Incarichi professionali – istituzionali:

Sindaco del Comune di Capannori dal 2004 al 2014

Membro della Commissione Ministeriale sugli Studi di Settore, presso il Ministero delle Finanze, Decreto Ministro Finanze del 10.11.98.

Presidente della Conferenza dei Sindaci della Asl 2 di Lucca.

Presidente di Federsanità Anci Toscana.

Responsabile del settore Sanità e Welfare di Anci Toscana.

Membro del Comitato di Gestione Volontariato Toscana (Co. Ge. Toscana).

Vicepresidente del Consiglio Nazionale dell’Istituto Nazionale Tributaristi.

Vicepresidente ATO Acque Basso Valdarno.

Incarichi pubblici:

Membro del Consiglio di Amministrazione ATO DUE Rifiuti Lucca fino al 2005.

Membro del Comitato Esecutivo COLAP Toscana (Coordinamento Libere Associazioni Professionali) – Coordinatore area economico-giuridica.

Presidente ASCIT (Azienda speciale consortile igiene del territorio) Consorzio tra nove Comuni della Piana di Lucca. Mandato cessato nel 1999.

Membro Commissione Amministratrice Amit (Azienda municipalizzata igiene del territorio) di Lucca. Mandato cessato nel 1996

Presidente Enaip (Ente Acli Istruzione Professionale) di Lucca. Incarico cessato nel 2000.

Membro della Presidenza delle Acli di Lucca fino al 2000.

Direttore Amministrativo Azienda industriale Lucchese dal novembre 1984 al gennaio 1992.

Titoli di studio:

Laurea in Sociologia,

Diploma Maturità Scientifica,

Diploma di Ragioneria.

Master Tributario.

Ha conseguito le seguenti attestazioni:

Attestato di frequenza corso “Il bilancio di esercizio”.

Attestato partecipazione al Corso di formazione per Conciliatori:

Attestato di frequenza triennale pratica da ragioniere commercialista:

(Visitato 350 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 03-04-2017 9:52