Una squalifica a due giocatori per aver colpito un avversario con il bastone, e la polemica per uno striscione raffigurante Hitler sugli spalti. E’ uno strascico pesante quello della semifinale di Supercoppa di hockey pista.

Sono stati squalificati entrambi per tre giornate Miguel Reinaldo Da Silva Ventura, giocatore del Cgc Viareggio, ed Enric Galindo Torner dell’Hockey Forte dei Marmi, espulsi nel corso della partita disputata sabato sera al Palabarsacchi di Viareggio. Sul bollettino ufficiale la motivazione uguale per i due giocatori “espulso definitivamente in quanto a gioco fermo colpiva volontariamente con il bastone un giocatore della squadra avversaria”.
Prima della partita è stato esposto uno striscione da parte dei supporter del Forte dei Marmi con la figura di Hitler stilizzato che ha generato le proteste degli ultras e dei tifosi del Cgc, e che è stato fatto rimuovere dalla polizia. Sono in corso indagini per l’individuazione degli autori che rischiano quasi certamente un daspo.

(fonte: Ansa)

(Visitato 377 volte, 1 visite oggi)

I famigliari dei deportati sugli spalti di Sarzana-Forte dei Marmi

Hockey su pista, via al Campionato. Cgc contro Valdagno match clou