la settima giornata del campionato di serie D vede una sorpresa (Ponsacco) e una conferma (Lavagnese): dietro tutte le altre a cominciare dall’ambiziosissima Sanremese.

L’attico della classifica del girone E della serie D potrebbe però cambiare inquilini dopo la giornata di domani, la  numero sette di un campionato che promette scintille e che in settimana si è arricchito della firma di un ex professionista (ed ex nazionale Under 21), l’attaccante Nicola Pozzi che ha firmato per il San Donato Tavarnelle.

Seravezza Pozzi, voglia di uno secco

La matricola della Versilia storica ha rallentato l’andatura nelle ultime due partite, collezionando altrettanti pareggi. Naturale che cerchi – spinta dall’entusiasmo e dalle qualità tecniche dei singoli – di tornare al successo pieno nel turno casalingo contro la Rignanese che proprio la domenica precedente ha rotto il ghiaccio vincendo la prima partita stagionale contro il Ghivizzano Borgo a Mozzano. Vangioni deve far quadrare i conti offensivi dove ci sono tre giocatori per due posti: Rodriguez, Mancini e Benedetti. Fra gli ultimi due c’è aria di staffetta.

Viareggio, occhio agli spifferi

Quando in due trasferte contro avversari non trascendentali si subiscono sei reti (d’accordo, segnandone quattro e portando a casa comunque un punto e molti rimpianti), è naturale pensare – fermo restando che fino ad oggi il campionato del Viareggio è positivo – che qualcosa non funzioni nella fase difensiva. Bresciani ha capito che è necessario oliare qualche ingranaggio,  non solo dietro ma anche in mezzo al campo dove i ricamatori sono più dei rematori.

Ai ‘Pini’ arriva lo Scandicci con un ruolo di marcia modesto (un pareggio e cinque sconfitte) ma proprio l’arrivo del nuovo allenatore Cioffi potrebbe avere dato la scossa: attenzione al “bucaniere” Crocetti un attaccante di scuola Fiorentina che in passato ha lasciato tracce importanti anche nella storia della Coppa Carnevale.

Real Forte Querceta per sbancare il casinò

La trasferta di Sanremo per i ragazzi di Francesco Buglio nasce con la segreta speranza di… fare il colpo sul campo di una delle migliori formazioni del campionato. Il tecnico versiliese deve rimodellare la difesa per l’assenza degli squalificati Sergi e Tognarelli: la quadratura del cerchio probabilmente prevede anche qualche novità a centrocampo. La Sanremese è tosta: l’attaccante Lauria è il pericolo pubblico numero uno da non perdere mai di vista neppure per un attimo.

Il programma della settima giornata

Queste le partite in calendario domani con inizio alle 15: Albissola-Sestri Levante, Finale Ligure-Savona, Ghivizzano Borgo-Argentina Arma, Lavagnese-Massese, Ligorna-Ponsacco, San Donato Tavarnelle-Montecatini, Seravezza Pozzi-Rignanese, Sanremese-Real Forte dei Marmi Querceta, Viareggio-Scandicci.

(Visitato 111 volte, 1 visite oggi)

Antonio Di Natale compie 40 anni

Calcio, il Seravezza-Pozzi sempre più rivelazione