“Mai rivendicato nessun merito per i “dossi comprati dai cittadini al posto del Comune” per via Calagrande/via Ghivizzani a Piano di Mommio anche perché non c’è ne sono! Ma c’è solo da dire grazie a quei cittadini”. Lo scrive il consigliere di minoranza Alberto Coluccini in replica alle parole del sindaco di Massarosa.

“Il Sindaco si sbaglia, non si permetta di incolpare me quando a volerne rivendicare “i meriti” sono stati il “vice” Rosi Damasco e Consigliera Batini Cristina con un comunicato inviato alla stampa apparso il 27 e 28 settembre. Io personalmente mi vergogno come consigliere seppure di minoranza di far parte di una Amministrazione che non è in grado di far fronte ad una piccola spesa di poche centinaia di euro per la sicurezza stradale e penso dovrebbe farlo anche il Sindaco, Assessore e Consigliera, ma facciano un po’ come gli pare basta che non raccontino balle ai cittadini sul mio conto e operato”.

“Se vuole invece sapere perché ho fatto richiesta di presenziare al sopralluogo dei tecnici comunali è solo perché dopo quasi 2 mesi che i cittadini hanno acquistato i dossi non avevano ancora il nulla osta a poterli istallare e mi hanno chiesto proprio i cittadini di occuparmi della questione e quindi non è colpa mia se ormai sempre più spesso si rivolgono a me anziché alla maggioranza per trovare qualche soluzione ai loro problemi, ma anche in questo caso non vedo proprio niente di cui mi possa vantare stia tranquillo lo lascio volentieri fare al “vice” e Consigliera PD”.

(Visitato 167 volte, 1 visite oggi)

Lascia un commento